Attività Scuola Secondaria di Primo Grado

A.S. 2018/19

Corsa campestre

La S. S. di P. G. di Villanova ha preso parte mercoledì 7 novembre 2018 alla Corsa Campestre a staffetta promozionale organizzata per le Scuole Secondarie di Primo Grado della Provincia di Asti. La scuola, alla sua prima partecipazione a tale evento, ha ottenuto risultati soddisfacenti, posizionando la scuola mediamente intorno alla decima posizione in tutte le categorie, su 21 scuole partecipanti.
In particolare, la squadra maschile delle classi prime si è distinta per aver ottenuto il 7° piazzamento della squadra formata da:
Miraglia Fabio (1B), Muscatello Leonardo (1D), Navone Lorenzo (1A), Ronco Gianluca (1D).
Le altre squadre si sono piazzate rispettivamente:
-squadra prime femminile 16° (Catania 1A, Foulal 1A, Regis 1B, Ria 1B);
-squadra seconde maschile 15° (Achino 2A, De Robertis 2A, Lucà M. 2A, Negro 2°);
-squadre seconde femminile 11° (El Inami 2A, Gabbiano 2A, Ghisolfi 2B, Vellucci 2C);
-squadre terze maschile 11° (El Rhaiti 3B, Rossotto 3D, Venesia 3C, Visconti 3C);
-squadre terze femminile 10° (Chiri 3C, Conte 3D, Deorsola 3B, Rusan 3C).
A seguire le foto di gruppo dei ragazzi partecipanti della S.S. di P.G. di Villanova ed alcuni momenti delle manifestazioni.

Leggi tutte le notizie della manifestazione su SportAsti 


IO LEGGO PERCHÈ 

Video realizzato dagli alunni della classe 3B.


A.S. 2017/18

ESPERIENZE DI OSSERVAZIONI SCIENTIFICHE DAL VERO

Quest’anno, in occasione dello studio del corpo umano sviluppato con le classi IIB e IIC della SSdPG, specialisti e studenti di medicina sono stati invitati a condurre alcune lezioni durante le ore di Scienze.

Gli invitati hanno proposto giochi e osservazioni dal vero che hanno molto coinvolto i ragazzi i quali, a loro volta, hanno potuto scoprire numerosi aspetti su apparato muscolo-scheletrico e tegumentario, apparato digerente, anche con approfondimenti su la bocca e i denti, apparato respiratorio e apparato cardiocircolatorio. I percorsi svolti sono documentati dai filmati che seguono.


VILLASTAMPA 2017-18 N.2

Nuova edizione del Giornalino Online della SSdPG

Copertina

Visita la pagina dedicata


Kangourou della Matematica edizione 2018

Gli alunni della SSdPG ancora una volta in Semifinale

Anche quest’anno, per la seconda volta, alunni della SSdPG hanno superato la fase eliminatoria del Gioco Concorso Kangourou della Matematica che si è tenuta il 15 Marzo scorso. Così, il 19 Maggio, hanno potuto vivere l’esperienza della semifinale che si è svolta presso il Politecnico di Torino.
In questa edizione del Concorso, hanno replicato le loro prestazioni nella sezione Benjamin Cerchio Matteo della IIC e Cortese Francesca della IIB che, già lo scorso anno, avevano meritato un posto in semifinale nella stessa categoria. Insieme con loro ma per la categoria Cadet, Eleonora Negro della IIIC si è confrontata con gli alunni di altre classi terze del comprensorio torinese.
Visibilmente emozionati non solo per l’incognita della prova ma anche per il luogo prestigioso in cui hanno avuto la possibilità di svolgerla, i ragazzi si sono impegnati a dare il massimo per affrontarla.
A conclusione dei lavori, con pochi commenti, hanno dichiarato la difficoltà dei quesiti ed espresso l’augurio di raggiungere un risultato positivo.
Le nostre congratulazioni a questi bravi “matematici” e un in bocca al lupo per il futuro!!IMG-20180523-WA0001Nelle foto, la coppia Benjamin all’ingresso dell’aula della loro prova e poi tutti insieme nel cortile del Politecnico.IMG-20180523-WA0000


Gli alunni della SSdPG guidano i bimbi dell’infanzia di Valfenera alla scoperta del Bosco Urbano di Villanova

Venerdì 18 maggio i ragazzi della IIC della SSdPG hanno fatto da guida agli alunni della Scuola dell’Infanzia di Valfenera. Dopo aver ripulito e reso ospitale l’area che accoglie da un anno centocinquanta esemplari di cinque diverse specie arboree per il Bosco Urbano di Villanova, hanno atteso i bimbi e le loro insegnanti davanti alla sede del Circolo degli Alpini. Qui hanno raccontato ai loro piccoli invitati la storia delle piantine, provenienti dai Vivai regionali piemontesi, dalla loro messa a dimora fino a oggi. Poi, tutti insieme, hanno raggiunto il luogo dove gli alberelli crescono rigogliosi in file che creano piacevoli corridoi verdi. Percorrendoli, i bimbi hanno appreso dalle spiegazioni dei più grandi i nomi e le caratteristiche delle cinque specie che popoleranno il bosco urbano.
La passeggiata è continuata lungo l’area dell’ex poligono di tiro alla scoperta della storia dello storico bersaglio, per concludersi convivialmente con una colazione offerta dal Circolo degli Alpini.


Convegno formativo

Programma Scuole Osteoporosi Anoressia

Martedì 10 aprile gli alunni di due classi seconde della SSdPG hanno partecipato presso l’Ex Chiesa dei Batù di Villanova d’Asti al convegno formativo: Carenza nutrizionale, amenorrea, osteoporosi:  la “triade delle atlete” e non solo nell’ambito del   Programma Scuole Osteoporosi Anoressia (PSOA) ) La prevenzione dell’osteoporosi e i rischi dell’anoressia campagna di sensibilizzazione e concorso per le scuole secondarie di ii° grado “osteoporosi: non solo un problema per vecchi”.

IMG-20180410-WA0008

Buona  la partecipazione anche da parte dei docenti per l’argomento delicato e il crescente numero di casi diagnosticati nella nostra regione.

Hanno tenuto l’incontro il Dr. Claudio Nuti, come relatore, e il Dr. Luigi Gentile.

Obiettivo del programma promosso dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Asti è sviluppare opportune strategie che consentano di individuare la malattia nelle fasi iniziali per un intervento precoce e al tempo stesso  creare una maggiore sensibilizzazione anche in termini di prevenzione orientando i ragazzi stessi ad una maggiore attenzione alle esigenze del proprio organismo.


PROGETTO DIDEROT A.S. 2017/2018

LA STAMPA – 17 marzo 2018

La Stampa ha pubblicato un articolo sulla partecipazione dell’IC di Villanova d’Asti al Progetto (Diderot) “Io vivo sano” della Fondazione Veronesi.

La Stampa Sabato 17 marzo 2018


VILLASTAMPA 2017-18

Nuova edizione del Giornalino Online della SSdPG

20180217_153458

Visita la pagina dedicata


Giornata contro il bullismo e il cyberbullismo

7 febbraio 2018

20180208_114826

IN CORO CONTRO IL BULLISMO. Classi terze


Open School alla Scuola Secondaria di I Grado “A. Astesano”

“La Festa della Terra” all’Open School 2018

festa terra

In occasione dell’Open School, svoltasi sabato 13 gennaio 2018, il messaggio del Progetto d’Istituto “Festa della Terra” si è concretizzato nell’iniziativa “Adotta un seme” e ha coinvolto direttamente i giovani visitatori. I ragazzi delle classi IIB e IIC della SSdPG hanno invitato i potenziali futuri alunni a mettere a dimora semi di alcune specie del genere Quercia offerti dal Vivaio regionale di Albano Vercellese. Hanno dato a ognuno dei piccoli ospiti un vasetto e della terra per la semina. Quindi gli hanno chiesto di realizzare un’etichetta personalizzata da fissare al proprio contenitore per consentirne l’identificazione. Infine, gli hanno spiegato che, dal prossimo anno scolastico, sarà lui personalmente a prendersi cura della piantina che nascerà e a controllarne la crescita fino a quando sarà trapiantata in un luogo dove potrà svolgere la sua funzione benefica per l’ambiente.
I vasetti, nel frattempo, sono custoditi dagli alunni della Secondaria e sarà costruita una serra per un’adeguata germinazione.
L’iniziativa si pone un duplice obiettivo. Da una parte intende dare continuità, da un grado scolastico all’altro, all’azione di sensibilizzazione delle giovani generazioni verso l’urgente questione dei cambiamenti climatici. Contestualmente, si prefigge lo scopo di creare, fin da ora, un legame degli alunni della Primaria con l’ambiente scolastico di cui diverranno i futuri fruitori e con i suoi “abitanti”.

Alunni-Scienziati presentano esperimenti di Chimica, Fisica e non solo

L’Aula di Scienze del più ampio Atelier Creativo in allestimento nella SSdPG ha ospitato gli alunni della IIB e IIC che, nelle vesti di veri scienziati, hanno condotto esperimenti e coinvolto i visitatori dell’Open School, invitandoli a scoprire come nella vita di tutti i giorni abbiamo a che fare con fenomeni chimici e fisici ma non solo.
Tutti hanno mostrato grande competenza. Per la chimica, gli alunni-scienziati hanno presentato la cromatografia su carta per la separazione dei pigmenti che formano i colori; la misura del pH di sostanze di uso quotidiano con l’indicatore al cavolo rosso; la reazione acido-base con la modellizzazione di una colorata ed effervescente eruzione vulcanica. In Fisica si sono cimentati con la natura elettrica dei nostri capelli utilizzando un elettroscopio casalingo e con il III Principio di Newton, quello di azione e reazione, facendo gareggiare macchinine mosse dalla forza motrice dell’aria di un palloncino.
Un angolo del laboratorio è stato dedicato alla Scienza dell’alimentazione. Qui i ragazzi della Secondaria hanno interrogato i più piccoli visitatori, chiedendo loro di fare ipotesi sulla quantità di zucchero contenuto nelle bevande preferite e consumate usualmente dalle giovani generazioni. Le risposte più svariate sono state lo spunto per insegnare a leggere le etichette alimentari e quantificare le effettive dosi di questo semplice glucide presenti in un bicchiere delle tanto amate bevande colorate!IMG-20180120-WA0005

 

 

 


OPEN SCHOOL Scuola Secondaria di primo grado A. Astesano

00010002


Giornata della Terra

La Scuola Media Statale di Villafranca d’Asti partecipa alla “Festa della Terra” e lo ricorda nel suo periodico “La Nuova Villafranca” (n° II /2017)
La SMS di Villafranca è stata invitata a partecipare alla 2a edizione della Festa della Terra. Un’aula della Scuola Secondaria di Villanova ha ospitato i lavori realizzati dagli alunni e un gruppo di rappresentanti li ha presentati ai visitatori. Questa esperienza ha costituito un momento di scambio e arricchimento per tutti ed è stata ricordata con un pezzo sul giornalino locale nella sezione riguardante le attività delle Scuole villafranchesi.20180101_185609


Giornata-orientamento-sito

Giornata-per-lOreientamento-Elenco-Scuole-Superiori_16-dic-2017


IL 30 NOVEMBRE, A VILLANOVA, LA FESTA DEGLI ALBERI ARRIVA ALLA FIERA DI SANTA CATERINA 

IMG-20171207-WA0013
Per diffondere l’importanza degli alberi per la nostra vita, per tutti gli esseri viventi e per l’equilibrio del Sistema Terra, abbiamo voluto fare ancora qualcosa di più. Per la fiera di Santa Caterina che si svolge a Villanova d’Asti ogni anno, l’ultimo giovedì di novembre, abbiamo organizzato un banco di vendita di piantine forestali e semi del Vivaio Regionale di Albano vercellese.

Abbiamo invitato i visitatori della fiera ad acquistarli con un’offerta libera e il risultato è stato oltre ogni aspettativa, grazie alla grande collaborazione di alcuni dei nostri genitori. Con il ricavato potremo acquistare materiali per i laboratori di arte, musica e scienze!


FESTA DEGLI ALBERI

20171125_105614
Articolo pubblicato su La Stampa del 25/11/2017

Per  festeggiare la Giornata Nazionale degli Alberi, il 21 novembre, abbiamo fatto un piccolo gesto simbolico mettendo a dimora due piantine del Vivaio Regionale Fenale di Albano vercellese.
A turno, a partire dalla prossima primavera, per due anni, gli alunni si prenderanno cura di loro e, quando diventeranno autonome e robuste, potremo pensare a un luogo dove trapiantarle. Tutti riceveranno le istruzioni per le cure colturali.
Inoltre ogni classe ha seminato un seme di quercia.  A primavera sapremo quanti semi saranno germogliati.
Per sottolineare l’importanza degli alberi alunni rappresentanti di ogni classe hanno letto i pensieri sugli alberi di personaggi famosi.
1. Herman Hesse (scrittore degli anni ’40-‘50 del secolo scorso) Io venero gli alberi quando vivono in popoli e famiglie, in selve e boschi. E li venero ancora di più quando se ne stanno isolati. Sono come grandi uomini solitari, come Beethoven e Nietzsche.
2. Detto dei nativi americani Gli alberi sono le colonne del mondo, quando gli ultimi alberi saranno stati tagliati, il cielo cadrà sopra di noi.  
3. Erri De Luca (scrittore contemporaneo) Gli hanno bisogno di due cose: sostanza sotto terra e bellezza fuori. Sono creature spinte da una forza di eleganza. Bellezza necessaria a loro è vento, luce, uccelli, grilli, formiche e un traguardo di stelle verso cui puntare la formula dei rami.
4. Mario Andrea Rigoni (saggista contemporaneo) Bellezza delle piante – i soli esseri viventi in questo universo che non producano rumore né rifiuti.
5. Susanna Tamaro (scrittrice contemporanea) Che straordinario dono sono gli alberi e quante cose potremmo imparare da loro, se solo sapessimo guardarli, vederli, prestare loro l’amore e l’attenzione che si presta agli amici.
6. Rabindranath Tagore (poeta filosofo tra ‘800 e ‘900) Gli alberi sono lo sforzo infinito della terra per parlare al cielo in ascolto.
7. Antoine de Saint-Exupéry (scrittore e aviatore del primo ‘900) L’albero è una lenta, durevole forza che tende a vincere il cielo.
8. Antica preghiera lituana Non permettere che io tagli alcun albero senza una sacra necessità… Concedimi di piantare sempre alberi, perché gli Dei guardano con benevolenza coloro che piantano alberi lungo le strade, in casa, nei luoghi sacri, agli incroci…
9. Anonimo Quando l’ultimo albero sarà stato tagliato, ci accorgeremo di non poter mangiare i soldi.
10. Vasco Pratolini (scrittore del ‘900) L’uomo è come un albero e in ogni suo inverno levita la primavera che reca nuove foglie e nuovo vigore.
11. Albert Einstein (scienziato del ‘900) Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.


Anno scolastico 2016/17

Anche quest’anno un gruppo di alunni delle classi prime finalista al concorso 2016-2017 “Programmo anch’io!” del Progetto Diderot (Fondazione CRT)


La Scuola ha partecipato per il terzo anno consecutivo al Progetto Diderot della Fondazione CRT, linea progettuale “Programmo anch’io”. Per la seconda volta ha visto un gruppo di alunni delle classi prime piazzato fra gli otto finalisti del concorso omonimo. Il lavoro elaborato dai ragazzi con il linguaggio di programmazione Scratch ha dovuto confrontarsi con quelli di studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Il video che segue racconta la piacevole esperienza vissuta durante il pomeriggio della premiazione a Torino, svoltasi nel settembre scorso. I nostri alunni hanno potuto conoscere il mondo nuovo di un concorso e, soprattutto, un mondo di giovani amanti delle discipline scientifico-matematiche che si sono messi in gioco manifestando competenza e talento.
Nel filmato la Prof.ssa Stella Perrone, organizzatrice del Progetto, ne fornisce una descrizione e le finalità: introdurre i ragazzi al pensiero computazionale attraverso l’applicazione del linguaggio di programmazione Scratch.


ESERCIZI DI CITTADINANZA ATTIVA PER FRONTEGGIARE CAMBIAMENTI CLIMATICI E RISCALDAMENTO GLOBALE

Tutto l’I.C. sta vivendo una grande esperienza di cittadinanza attiva. Insieme all’amministrazione comunale, che ha messo a disposizione l’area dell’ex poligono di tiro e ha ottenuto dal Vivaio Regionale di Albano vercellese 150 piantine di 5 diverse essenze arboree da trapiantarvi, alunni, insegnanti, famiglie hanno svolto attività di studio, attività artistiche ma, soprattutto, un importante esercizio di cittadinanza attiva. Dal momento della messa a dimora, infatti, con la collaborazione di associazioni ambientaliste del territorio e del Circolo locale degli Alpini, tutti si sono presi cura delle piantine. In attesa che diventino adulti e che un progetto dia loro una collocazione definitiva all’interno dell’area, i ragazzi si preoccupano di dare acqua ai piccoli alberi e di estirpare le erbe infestanti, favorendone le condizioni di crescita.
Lo scopo principale di questa azione nasce dalla consapevolezza che gli alberi rappresentano uno dei mezzi più efficienti per abbattere l’eccesso di CO2 atmosferica prodotta dalle attività umane. Infatti, questo gas serra sta causando un innalzamento preoccupante delle temperature sul nostro Pianeta, con le conseguenze sul clima che sono sotto gli occhi di tutti. Ispiratore dell’iniziativa è il Dott. Felice Celestino, promotore della “Festa della Terra” evento che da due anni caratterizza la fine dell’A.S. nell’Istituto Comprensivo. Durante la manifestazione è possibile visitare l’esposizione di lavori multidisciplinari sui più svariati temi ambientali realizzati da tutti gli alunni dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di Primo Grado.
Il video prodotto con il contributo di studenti e docenti della SSdPG ripercorre i momenti più significativi di questa esperienza che, naturalmente, non si ferma qui…

 

Voci narranti
Samuele Visconti, Sara Di Rocco , Alessio Miatello, Viviana Zaccone
Montaggio
Alessio Aiassa, Davide Bonello
Referente del Progetto
Paola Semprini
Hanno collaborato alla realizzazione del filmato i docenti:
Maria Grazia Marocco, Anna Musso
Hanno inoltre collaborato al progetto i docenti:
Bartolo Beccaria, Alessandra Cristinelli, Daniela Ventura, Cesare Zollo


Realizzazione di schede botaniche per la creazione di un archivio informativo sul Bosco Urbano da presentare in occasione della “Festa della Terra” e di Pannelli informativi per la presentazione dell’area ai visitatori.

Gli alunni delle classi prime hanno svolto un compito autentico che ha prodotto le schede botaniche per la bacheca del Bosco urbano.


 Mettersi in gioco con la Matematica

animated_runner

Anche quest’anno la Scuola Secondaria di Primo Grado ha promosso attività per stimolare i ragazzi a mettersi in gioco nelle competenze in Matematica senza trascurare gli aspetti educativi relativi alle competenze di cittadinanza. Ha aderito per il secondo anno consecutivo, al Gioco-Concorso Kangourou della Matematica e, per la prima volta, al progetto “Il mondo dà i numeri”, per la “Promozione di ambienti di apprendimento laboratoriali”, frutto del protocollo d’intesa in rete sottoscritto da MIUR e CASIO.

Kangourou della Matematica

vort kan sim

Vortice di pace -2006 –   Abdallah Khaled e Tobia Ravà

Kangourou Italia rappresenta nel nostro Paese l’Associazione Internazionale Kangourou sans frontières che non intende operare confronti fra nazioni ma ha lo scopo di promuovere la diffusione della cultura matematica di base utilizzando ogni strumento e, in particolare, un gioco-concorso che si svolge, a cadenza annuale, in contemporanea in tutti i paesi aderenti. Questi sono decine e i concorrenti superano i 7 milioni. Dal 1999 l’Associazione culturale Kangourou Italia collabora con il Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Milano per organizzare l’edizione italiana del gioco-concorso riservato a studenti di istituti scolastici dalla seconda classe della Scuola Primaria fino all’ultimo anno della Scuola Secondaria di Secondo Grado.

La Scuola Secondaria di Primo Grado, dallo scorso anno a quello corrente, ha visto un incremento degli alunni che hanno preso parte all’iniziativa. Nel 2015/2016, gli iscritti al Gioco-Concorso sono stati 79, pari al 27% del totale degli alunni frequentanti mentre nell’a.s. 2016/2017 hanno partecipato alla gara in ben 112, pari al 39% del totale. Questo numero ha permesso alla Scuola di essere ammessa a partecipare anche alla gara a squadre on line con un gruppo di 7 ragazzi, misto per genere ed età, che ha messo alla prova le proprie competenze di matematica e cittadinanza. Ma c’è di più! Ben quattro alunni della categoria Benjamin, due delle classi I e due delle classi II sono stati ammessi alle semifinali individuali tenutesi presso il Politecnico dell’Università di Torino, il 27 maggio scorso. Come raccontano i protagonisti, sedere sui banchi dell’Università, conoscere persone nuove della stessa età e confrontarsi con quesiti e problemi matematici di un certo livello, è stata un’esperienza veramente emozionante.

Per chi volesse  visitare il sito dell’iniziativa, segnalo il link:

http://www.kangourou.it/indexm.html

Torino, 27 maggio 2017, in attesa della semifinale e un momento della prova.


Casio “Il mondo dà i numeri”

 

Partito nell’anno scolastico 2015/16, il progetto “Il mondo dà i numeri” si sviluppa dalla collaborazione del Museo Leonardo da Vinci di Milano con la CASIO e il MIUR per diffondere, tra insegnanti e studenti, l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’attività didattica. L’obiettivo è mettere in evidenza il legame indissolubile tra realtà e matematica, disciplina che presenta risvolti concreti nella vita quotidiana.

Il progetto presentato dalla Scuola Secondaria di Secondo Grado in occasione dell’avviso MIUR – CASIO “Protocolli in rete” è stato premiato con una dotazione di 28 calcolatrici scientifiche “Casio classwiz-FX911EX” e alcuni docenti di Matematica ne hanno sperimentato l’utilizzo nelle loro attività di Matematica e di Scienze.

Il progetto prevedeva che gli alunni, attraverso le attività proposte, acquisissero la capacità di valutare l’impiego adeguato della calcolatrice come alternativa ad altri mezzi di calcolo nonché di controllare i risultati per prendere decisioni in situazioni problematiche reali, accrescendo così la competenza nel risolvere problemi.

In questo a. s. sono stati sviluppati soprattutto percorsi di Matematica basati su attività in ambienti di apprendimento laboratoriali, con cooperative learning e peer tutoring.

Gli alunni si sono avvicinati allo strumento calcolatrice, sviluppando abilità nel suo utilizzo, attraverso esplorazioni su argomenti di cui, contestualmente, perfezionavano le conoscenze.

In alcuni casi la calcolatrice è stata uno strumento di calcolo in attività di Scienze, come per esempio nella modellizzazione di un semplice fenomeno di crescita batterica o nella stima di concentrazioni di soluzioni.  Di seguito una documentazione foto-video delle attività:


Un tesoro di amicizia

Il cortometraggio realizzato dalla IC Un tesoro di amicizia ha partecipato al concorso “Corti in Provincia” promosso dal Comune di Villanova d’Asti.

corti

La serata finale si è svolta a Poirino il 27 maggio. Il bosco urbano è stato lo sfondo di un racconto fantasy, con fate ed elfi che, grazie a un gruppo di ragazzini umani, riescono a salvare il loro capo.

20170615_002709

Visualizza il cortometraggio 


Coding

Alcuni lavori realizzati dai ragazzi delle classi IB e IC sul sito Code.org

Serata di premiazione Progetto Diderot linea “Programmo anch’io”Serata Premiazione Programmo anch'io semprini

Gli alunni della classe IIIC sono stati tra i finalisti dell’edizione 2016 del Progetto Diderot “Programmo anch’io”

Visualizza il lavoro realizzato dai ragazzi

20170420_234156

Qui è possibile vedere la graduatoria dei finalisti


concorso_riciquark

PROGETTO RICI-QUARK edizione 2016/17
Gli alunni della classe II D hanno partecipato anche quest’anno a RICIQUARK, il concorso rivolto alle scuole, con l’obiettivo di stimolare l’attività di ricerca su alcune importanti tematiche ambientali, quali l’usa e getta e lo spreco di materiali e di risorse essenziali per la vita.

 

Con l’elaborato dal titolo RIFIUTI DI FRIENDZONO i ragazzi, accompagnati dagli insegnanti referenti del progetto Zollo Cesarino e Colla Barbara, sono intervenuti alla cerimonia di premiazione presso l’università di Asti condotta dal giornalista Beppe Rovera.

Alla presentazione è stato assegnato un importante riconoscimento.

dav


PROGETTO RICI-QUARK 2015/16

Premiati gli alunni della classe II D per l’elaborato presentato a “Rici Quark” il concorso rivolto alle scuole, che invita i ragazzi a lavorare su temi ambientali, come gestione e recupero dei rifiuti, spreco di materiali e risorse.

Su ATnews i dettagli dell’evento.


GEMELLAGGIO VILLANOVA D’ASTI – CHÂTEAURENARD

La Scuola Secondaria di Villlanova d’Asti e il Collège della cittadina provenzale, rinnovando una tradizione oramai pluriennale, hanno organizzato uno scambio didattico culturale coinvolgendo 24 alunni delle classi seconde e terze, con visita degli studenti italiani al Collège di Chateaurenard ospiti presso le famiglie dei coetanei nella settimana dal 13 al 19 marzo e scambio di cortesia dei ragazzi francesi, fra il 27 marzo e il 1 aprile.gemellaggio
Referenti del progetto di scambio culturale per la scuola Astesano sono state le insegnanti Sabrina Gianoglio docente di lingua francese e Maria Grazia Marocco docente di lettere, storia e geografia, mentre per il college francese si sono occupate della parte organizzativa e del supporto durante il doppio scambio degli alunni, le insegnanti Brun Isabelle docente di italiano e Guallar Jean Denis docente di scienze della terra.

 

Visita al Borgo Medievale di Torino e cena tutti insieme.

 

Si tratta di un’esperienza che offre ai ragazzi l’opportunità di incontrarsi, discutere e confrontarsi su diversi temi, nonché di acquisire conoscenze sui rispettivi paesi e contesti di vita, oltre ad acquisire nozioni e informazioni utili ad arricchire il proprio bagaglio culturale.

IMG-20170402-WA0002
L’articolo pubblicato sul Corriere di Chieri

Un nodo blubullismo-1

Il 7 febbraio si è svolta   la prima giornata nazionale contro il bullismo a scuola dal titolo “Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo”,  in concomitanza con la Giornata europea della sicurezza in rete.

Un “nodo” che unisce perché contro i fenomeni di bullismo occorre non essere soli, occorre parlarne e denunciare i soprusi, occorre l’aiuto della comunità, della famiglia e della scuola.

L’obiettivo è coinvolgere le istituzioni scolastiche e creare una rete nazionale finalizzata al contrasto del bullismo, del cyber-bullismo e di qualsiasi espressione di disagio in ambito scolastico.

Il gruppo Noi ha partecipato all’evento organizzato a Torino con una rappresentanza di alcuni ragazzi della Scuola secondaria di Villanova d’Asti accompagnati dall’insegnante Sili Sabrina.

Gli studenti partecipanti hanno realizzato una barchetta di carta di colore blu contenente un loro messaggio contro il bullismo.

 


Giornata della memoria

Venerdì 3 febbraio, nel cinema teatro comunale di Villanova, i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria hanno assistito allo spettacolo del Teatro degli Acerbi “Triangoli rossi”.
“Triangoli rossi” raccoglie i racconti degli astigiani deportati per motivi politici nei campi di concentramento nazisti e li porta in scena attraverso rielaborazioni video di filmati d’epoca e testimonianze profonde e coinvolgenti.

Ripercorre la tragedia della seconda guerra mondiale, nella quotidianità dei campi di concentramento , descrive il clima di sopraffazione, di privazione e di sofferenza vissuto dai deportati ed internati nei lager nazisti e anche dei difficili ritorni, con il loro carico di dolore e di speranza tradita per un rientro inaspettatamente difficile nella normalità.

 

Ricordare è un atto d’amore, ricordano Israt e Teatro degli Acerbi, Fare memoria è il testimone che i deportati ci hanno lasciato affinché i nostri figli e i nostri nipoti possano vivere sempre liberi.


locandina-open-school-secondaria


Orientamento Terza Media

Con l’approssmi_orientoimarsi del nuovo anno si avvicina un momento impegnativo per gli studenti che frequentano il terzo anno della scuola secondaria di primo grado: quello della scelta della scuola superiore!
Tra il 16 gennaio e il 6 febbraio 2017 si svolgono infatti le iscrizioni online alle superiori, quindi è bene iniziare a riflettere sulla decisione da prendere.

Una scelta impegnativaorientamento2
Quale scuola è più adatta? Meglio un liceo, un istituto professionale o uno tecnico?E tra i vari indirizzi quale è meglio per ogni studente?

Le possibilità a disposizione sono davvero tante e scegliere la scuola più adatta può essere meno semplice del previsto.
Una cosa però è certa: per scegliere bene bisogna informarsi!

Una giornata per l’orientamento
Sabato 17 dicembre dalle ore 9 alle 12, presso la scuola secondaria di primo grado “A. Astesano” dell’I.C. di Villanova d’Asti, ha avuto luogo la sesta edizione della “Giornata per l’Orientamento”.giornata-orientamento-2016

In quest’occasione genitori e studenti delle classi terze hanno potuto incontrare i docenti di licei, istituti tecnici e professionali del territorio, che hanno illustrato le varie offerte formative. Inoltre, attraverso l’attivazione di uno sportello, le famiglie che ne hanno fatto richiesta sono state messe in contatto con un’orientatrice della Regione Piemonte.

Un’occasione significativa per accompagnare famiglie e studenti nel passaggio dalla scuola secondaria di primo grado alla scuola superiore, in un’ottica di continuità.

Le scuole si presentano
Sono intervenuti all’incontro i docenti degli Istituti Superiori di Asti e provincia, Chieri e Carignano. Dislocati nelle varie aule, hanno offerto informazioni dettagliate sui percorsi didattici e le loro caratteristiche, sui fabbisogni pro1180fessionali del territorio e la spendibilità dei percorsi di istruzione e formazione professionale previsti dall’offerta formativa.Scuole secondarie di secondo grado e agenzie di formazione presenti:
ASTI
“B. Alfieri”: Liceo Artistico (Indirizzi: Architettura e Ambiente, Design, Grafica, Audiovisivo e multimediale e Arti Figurative).
“V. Alfieri”: Liceo Classico.
“A. Artom”: Istituto Tecnico-Settore Tecnologico-Elettronica ed elettrotecnica: Articolazione Elettrotecnica; Istituto Tecnico-Settore Tecnologico-Informatica e telecomunicazioni: Articolazione Informatica; Istituto Tecnico–Settore Tecnologico–Meccanica, Meccatronica e Energia: Articolazione Meccanica e Meccatronica.
“A. Castigliano”: Istituto Professionale – Settore Industria e Artigianato – Manutenzione e assistenza tecnica; Istituto Professionale – Settore Industria e Artigianato – Produzioni artigianali e industriali: Articolazione Artigianato–Opzione Produzioni tessili–Sartoriali; Istituto Professionale-Settore Servizi-Servizi socio-sanitari; Operatore dell’abbigliamento, Operatore di impianti termoidraulici, Operatore elettrico, Operatore elettronico, Operatore meccanico).
“F. Vercelli”: Liceo Scientifico Statale (Indirizzi: Liceo Scientifico, Liceo Scientifico – Indirizzo Sportivo, Liceo scientifico – Opzione Scienze applicate)
“C. F. Gauss” Istituto Paritario: Istituto Professionale Settore Servizi Socio-Sanitari (Articolazione: Arti ausiliarie delle professioni sanitarie, Odontotecnico).
“A. Monti”: Liceo delle Scienze Umane, Liceo delle Scienze Umane Opzione Economico-Sociale, Liceo Linguistico, Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate.
“G. Penna”: Istituto Tecnico – Settore Tecnologico – Agraria, Agroalimentare, Agroindustria: Articolazione Produzioni e Trasformazioni Istituto Tecnico – Agrario, Agroalimentare e Agroindustria.
Q. Sella”: Istituto Professionale – Settore Servizi – Servizi commerciali; Operatore amministrativo-segretariale
Agenzia di formazione “Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri”: Operatore meccanico-Costruzioni su macchine utensili*, Operatore elettrico*(*per giovani a partire dai 14 anni), Operatore del benessere-Estetica** (**per giovani a partire dai 15 anni), Operatore ai servizi di vendita.
ASTI/AGLIANO
Agenzia di formazione Colline Astigiane SCRL: Operatore della Ristorazione – Preparazione Pasti, Operatore della Ristorazione – Servizi di Sala e Bar.
SAN DAMIANO D’ASTI
“G. Penna”: Istituto Professionale Settore Servizi – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera: Articolazione Enogastronomia; Operatore della ristorazione –Preparazione pasti; Operatore della ristorazione – servizi di sala bar.
CASTELNUOVO DON BOSCO
“P. Andriano”: Istituto Tecnico – Settore Tecnologico – Informatica e telecomunicazioni (Articolazione Informatica; Articolazione Telecomunicazioni); Istituto Professionale – Settore Industria e Artigianato – Manutenzione e assistenza tecnica; Istituto Professionale – Settore Industria e Artigianato – Manutenzione e assistenza tecnica: Opzione Apparati, Impianti e Servizi Tecnici industriali e civili; Istituto Professionale – Settore Servizi – Servizi socio-sanitari; Operatore di impianti termoidraulici; Operatore elettrico; Operatore meccanico.
CHIERI
“A. Monti”: Liceo Classico, Liceo Scientifico, Liceo Linguistico.
“B. Vittone”: Istituto Tecnico – Settore Economico – Amministrazione, Finanza e marketing; Istituto Tecnico – Settore Economico – Turismo; Istituto Tecnico – Settore Tecnologico – Costruzioni, Ambiente e Territorio; Istituto Professionale – Settore Servizi – Servizi commerciali; Operatore amministrativo-segretariale.
CARIGNANO
“N. Bobbio”: Istituto Professionale – Settore Servizi – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera (Articolazioni: Enogastronomia; Enogastronomia – Opzione Prodotti dolciari artigianali e industriali; Servizi di sala e vendita); Operatore ai servizi di promozione e accoglienza – strutture ricettive; Operatore della ristorazione – preparazione pasti; Operatore della ristorazione – servizi di sala bar.

Una decisione per il futuroorientamento-leggera
L’iniziativa ha lo scopo sia di fornire informazioni ai genitori per sostenere i propri figli nella scelta del proprio futuro scolastico e professionale, sia permettere ai ragazzi di avere una panoramica il più completa possibile sulle diverse opportunità per una scelta più consapevole
La scuola e la famiglia devono essere partecipi nella scelta per aiutare i ragazzi ad intraprendere con maggior consapevolezza un percorso scolastico che possa valorizzare le attitudini e le abilità personali.


La mostra “Gli alberi colorano l’autunno”

21 novembre 2016

 

Esposizione e presentazione degli elaborati realizzati dai ragazzi in occasione della festa degli Alberi.

 


L’ora del codice con Scratch.

Partecipazione a Europe Code Week dal 15 al 23 ottobre 2016

 

Visualizza il video delle attività

A.S. 2015/16

Il pensiero computazionale spiegato in due minuti.


Partecipazione al progetto del MIUR programma il futuro A.S. 2015/2016code

Si invitano tutti coloro che fossero interessati ad aderire al progetto del MIUR “Programmo il Futuro”, ad approfondire gli aspetti operativi sul sito: http://www.programmailfuturo.it/ mentre sottolineo qui l’intento culturale che guida il progetto stesso. Questo mira a far conoscere l’impalcatura teorica che rende possibile la vita delle tecnologie, ormai parte integrante della nostra quotidianità, attraverso un approccio ludico.

Attraverso le attività proposte dai suoi sviluppatori, le ferree leggi della logica che permettono di costruire le istruzioni grazie ai quali i computer svolgono funzioni complesse, eseguono calcoli articolati e rispondono  alle più svariate richieste del mondo attuale, vengono spiegate con un linguaggio di programmazione visuale che rende divertente la loro comprensione.

I ragazzi sono introdotti alle basi dell’informatica, sviluppando i percorsi logici del pensiero computazionale o coding nelle forme che sono per loro le più congeniale: un linguaggio per immagini e un approccio al problem solving sottoforma di gioco.

L’esperienza è partita con la partecipazione di molte classi dell’I.C. all’”Ora di codice” sia con strumenti tecnologici che unplugged (strumenti tradizionali come carta e penna) (http://www.programmailfuturo.it/come/ora-del-codice/introduzione) che, per un’ora, ha avvicinato, tutti gli alunni al pensiero computazionale.

Per le mie due classi III della SSdPG il percorso ha poi avuto un seguito con l’adesione all’iniziativa “Programmo anch’io” condotta dall’associazione DSchola  (http://www.associazionedschola.it/) nell’ambito del “Progetto Diderot”. Un minicorso di 4 ore ha fornito gli elementi base per l’utilizzo del Linguaggio di programmazione Scratch.

IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE SCRATCH

scratchL’ideatore di questo software si chiama Mitchel Resnick, direttore del Lifelong Kindergarten presso il MIT (Massachusets Insitut of Tecnology) Media Lab, impegnato nello sviluppo di strumenti educativi e di attività di progettazione didattica a contatto con le tecnologie.

Scratch è linguaggio di programmazione a blocchi che consente di realizzare contenuti digitali interattivi come storie, animazioni, giochi, prodotti artistici ecc. La sua interfaccia è molto intuitiva: per realizzare un progetto si costruisce la serie di azioni che si vogliono far compiere agli oggetti (presenti in librerie nel software o scaricabili dalla rete o dal computer), utilizzando dei blocchi suddivisi in categorie (movimento, situazioni, aspetto, sensori ecc.), facilmente individuabili grazie ai diversi colori che le contraddistinguono.

Ovviamente esistono delle regole che consentono di far funzionare correttamente ciò che abbiamo in mente, sono le regole logiche di costruzione dei blocchi. Nei blocchi è possibile, infatti, riconoscere le regole presenti i tutti i linguaggi di programmazione. Per esempio, il blocco “Ripeti…….volte” rappresenta un ciclo, il blocco “se……….allora” rappresenta un’istruzione condizionale e così via. Durante la realizzazione del progetto è possibile verificare la correttezza di porzioni di programma (gruppi di blocchi) ed eseguire le modifiche, fino ad arrivare al prodotto finale.

Quest’anno è servito a conoscere lo strumento Scratch. Dopo la partecipazione a “Programmo anch’io” ho voluto proseguire l’esplorazione del linguaggio di programmazione con un gruppo di volontari. Insieme abbiamo svolto su www.code.org il corso da 20 ore che, in forma ludica, ha fornito le basi teoriche necessarie per il corretto utilizzo dello strumento.

Quindi, insieme ai miei alunni siamo passati  a utilizzare il linguaggio Scratch per confrontarci con i temi della geometria che avevano affrontato in classe. Qualcuno ha poi tentato la strada dei giochi. Altri hanno preferito concentrarsi sugli argomenti d’Esame e realizzare animazioni che potessero illustrare le loro trattazioni.

 

Per quanto riguarda la mia personale esperienza ho scoperto e frequentato il MOOC “Coding in your classroom, now!”  http://platform.europeanmoocs.eu/course_coding_in_your_classroom_now che mi ha dato non solo la possibilità di arricchire il bagaglio di conoscenze sulla programmazione e sul linguaggio Scratch ma anche e, soprattutto, di condividere la mia esperienza didattica e di confrontarmi con centinaia di colleghi in tutta Italia, in un modo che unicamente la rete può consentire. A questo link potrete trovare i lavori dei miei ragazzi e, cliccando sulla bandierina verde, scoprire i loro progetti. Buon divertimento: https://scratch.mit.edu/users/paolasemprini/ 


LOGO

Con grande  orgoglio, noi, colleghe di Matematica con il supporto dell’instancabile  prof.ssa  Barbara Colla, della SSdPG dell’I.C. di Villanova d’Asti, presentiamo i risultati ottenuti dai nostri ragazzi nel gioco-concorso Kangourou della Matematica, edizione 2016. Per la prima volta gli alunni si sono messi alla prova con i quesiti di questa ormai nota e partecipatissima competizione globale di Matematica.

La  decisione di iscrivere la Scuola   all’iniziativa è stata  presa  piuttosto in ritardo ma l’adesione  da parte  dei  ragazzi ci ha lasciate veramente sbalordite. Abbiamo visto gli alunni delle classi prime e seconde, che gareggiavano  nella categoria Benjamin,  mostrare una serietà di impegno che  non è stata minore    dell’entusiastico coinvolgimento con cui si sono confrontati tra pari e allenati  per  sostenere la prova. Un apprezzamento altrettanto lusinghiero va agli alunni delle classi terze i quali, mantenendo la determinazione necessaria per una preparazione efficace ad affrontare la competizione, hanno accettato di mettersi in gioco consapevoli di avere come sfidanti studenti della scuola secondaria di secondo grado.

Sicuramente un allenamento adeguato, con risultati più elevati, avrebbe richiesto tempi più lunghi ma vogliamo fare i nostri complimenti a tutti i ragazzi che hanno preso parte al gioco-concorso, sicure che abbiano dato il meglio di sé.

Vorremmo che questa esperienza potesse coinvolgere un numero sempre maggiore di alunni e che l’aspetto ludico e sociale  della fase preparatoria riuscisse a coinvolgere anche coloro che, per errato preconcetto, vedono la Matematica come un’entità avulsa dalla loro realtà quotidiana.

Vorremmo che questa disciplina, attraverso iniziative come il Kangourou, oltre a quelli che già la connotano, acquistasse sempre più il gusto di gioco capace di sollecitare la sfera emotiva dei nostri ragazzi così importante per un apprendimento significativo.

Visualizza   LE CLASSIFICHE KANGOUROU


TORNEO DI BOWLING

La Scuola Secondaria di Primo Grado A. Astesano di Villanova d’Asti si è aggiudicata il QUARTO POSTO in classifica nel torneo di Bowling.

bowling


A.S. 2014/2015

libro game

 I LIBRI GAMES

CLASSE III C

Nelle ore pomeridiane del lunedì, la classe IIIC della scuola secondaria di I grado di Villanova d’Asti ha lavorato con la professoressa Sara Garbizza sul progetto “Costruiamo un libro game”.

Gli studenti sono stati divisi in 5 gruppi, ognuno dei quali ha scelto un genere narrativo e inventato una storia.

La caratteristica principale del libro game è quella di stimolare l’immaginazione attraverso una struttura aperta: al termine di ogni capitolo, il lettore può infatti scegliere se proseguire la lettura in una direzione o in un’altra.

I libri game sono stati molto “di moda” negli anni ’80 – ’90, poi sono spariti dalla circolazione. In realtà, lavorare sulla costruzione di libri come questi è una grande risorsa dal punto di vista didattico: la difficoltà, ma anche il divertimento, stanno proprio nel costruire intrecci multipli, che siano coerenti e che permettano di tornare indietro e di accedere a storie e finali differenti.

COME LEGGERE QUESTI LIBRI…

ISTRUZIONI PER L’USO!!!

Si legge normalmente l’inizio del racconto (Molto tempo fa… pag. 2). Quando si incontrano i BIVI, bisogna scegliere l’opzione che cattura maggiormente il vostro interesse! Quando volete, potete tornare al bivio precedente e prendere una nuova strada!

Si apriranno davanti a voi possibilità diverse di lettura, finali inaspettati e differenti ogni volta!

Sfoglia gli e-book

copertina libro games                         copertina libro 2

LA_CUPOLA_MISTERIOSA di Martina, Omar, Simone, Nicholas

IL_CONFLITTO_DI_LORENZO di Francesca, Francesca, Luana, Davide, Beppe


GIORNATA DELLA SICUREZZA – maggio 2014

Un’intera giornata dedicata alla prevenzione

SIMULAZIONE DI UN INTERVENTO DELLA CROCE ROSSA…

2014 470   ?????????? ??????????

GIOCHI DIDATTICI…

2014 477 2014 479 ??????????

GEMELLAGGIO VILLANOVA-CHÂTEAURENARD

Foto gruppo

PROGETTO AULE PULITE… ALUNNI E PROFESSORI PITTORI!!!

AULE PULITE 1

AULE PULITE 2


 Ogni anno ci occupiamo di…

  • Progetti a carattere ambientale

  • Continuità con la scuola primaria

  • Continuità scuole superiori

  • Orientamento verso la scuola superiore

  • Corsi per il patentino ciclomotore

  • Partecipazione a Concorsi

  • Partecipazione a iniziative di solidarietà

  • Viaggi di istruzione

  • Visite a monumenti, musei, centri storici, mostre d’arte

  • Partecipazione a conferenze, concorsi rappresentazioni teatrali (anche in lingua straniera) o cinematografiche

  • Progetto Sicurezza

  • Proposte formative aggiuntive “a catalogo”

Eccellenze:

La Partecipazione al Piano Qualità e Merito del MIUR per l’insegnamento della Lingua italiana e della Matematica (PQM)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...