Attività scuola primaria di Cellarengo

 

A. S. 2017/18

OPEN SCHOOL Scuola Primaria di Cellarengo


SCUOLA SENZA ZAINO

Visualizza la presentazione con le immagini delle attività

senza zaino

LAND ART è una tecnica artistica da realizzarsi con materiali naturali come argilla, fiori, frutti, semi, …
Permette al bambino di prendere diretto contatto con il bosco percependone le caratteristiche e gli elementi costitutivi essenziali.
Con essi realizza un’installazione che è destinata ad essere completamente riassorbita.


PROGETTO DI CONTINUITÀ CON LA SCUOLA DELL’INFANZIA


Anno scolastico 2016/17

E TANTE ALTRE ATTIVITÀ … clicca per visualizzarle

sito anno 2016-17


LA SCUOLA DEL 1800

Il 13 dicembre abbiamo ospitato nel nostro paese

il bus della Scuola del 1800

e insieme ai nostri coetanei delle scuole primarie di Dusino, San Paolo , Villanova Stazione e Pralormo abbiamo avuto la possibilità di sederci nei banchi di un tempo, utilizzare il pennino, vedere da vicino pagelle, documenti, astucci, pallottolieri ….tutti strumenti che una volta venivano utilizzati da insegnanti e alunni.

Siete pronti a partire con noi?……..Via!!

Ecco alcuni documenti storici che ci mostrano come fosse la scuola antica:
libri, esercizi di calligrafia,
una calcolatrice manuale…
un mappamondo..

….e noi alla dura prova dell’uso d’inchiostro e pennino..

Quanto impegno …per non fare macchie!!i7


La scuola primaria di Cellarengo…presenta:

“ PINOCCHIO A CELLARENGO”

1g

2g
BRAVI, BRAVISSIMI… ALLA PROSSIMA PUNTATA!

FESTA DELL’AUTUNNO

L’ORTO IN CASSETTA…

E …nei VASETTI…

Nei vasetti abbiamo messo a dimora dei bulbi di fiori che spunteranno in primavera.
In piemontese sono chiamati “ cucu”
In questo lavoro ci hanno aiutato i nostri genitori e i nostri nonni, come sempre attivi e partecipi…
Hanno anche ammirato le nostre opere d’arte create con le foglie autunnali!!

I NOSTRI LAVORI … CON LE FOGLIE DELL’AUTUNNO


LA MENSA

BUON APPETITO A TUTTI…

prova


I LABORATORIformac


L’ORA DEL CODICE

Il giorno 20 ottobre le classi 3°-4°-5° della scuola primaria di Cellarengo hanno svolto l’ora di Coding partecipando a Europe Code Week 2016.


IL COMPITO AUTENTICO

Classe quinta

ACQUISTARE L’OCCORRENTE PER PREPARARE LA FESTA DI BENVENUTO ALLA SCUOLA PRIMARIA…


LA VENDEMMIA

Riparte con successo il progetto My Wine

Tutti gli alunni della scuola primaria di Cellarengo,scoprono le varie tipologie di uve.

Armati di forbicine e cassette, divisi in diversi gruppi, iniziamo a tagliare i grappoli dal tralcio.

Dopo gustiamo tutti merenda vicino ad un “Ciabot”, antica e piccola costruzione dove un tempo il  contadino riponeva i suoi attrezzi o si riparava dalla pioggia insieme ad alcuni animali che lo avevano accompagnato al lavoro, nei vigneti.

Infine ci incamminiamo in fila, verso la scuola con qualche grappolo nello zaino, perché il lavoro di osservazione, analisi, descrizione e narrazione, ci aspetta.

Nonostante sia per noi alunni   un’ esperienza ormai consolidata, in quanto tutti gli anni ci rechiamo a vendemmiare, rimane sempre un momento di festa e di divertimento. Altrettanto lo saranno le altre tappe della lavorazione dell’uva come la pigiatura, la torchiatura, l’imbottigliamento, l’etichettatura e la battitura all’asta delle nostre bottiglie.

ATTIVITA’ LABORATORIALI, CON L’UVA
CLASSE PRIMA ( TESTO E MANIPOLAZIONE)
MANIPOLAZIONE 1)
Con la pasta modellabile, gli alunni di classe prima modellano un grappolo.
Nella fase successiva lo colorano
Infine lo appendono, alla finestra, come decorazione: E’ ARRIVATO L’AUTUNNO..)

MANIPOLAZIONE 2)
Sempre con la medesima pasta, a gruppetti, modellano una grande U
Prima richiesta dell’insegnante: CON IL PEZZETTINO DI PASTA PIU’ GRANDE CHE AVETE, MODELLATE UNA U
Seconda richiesta: CON IL PEZZETTINO PIU’ PICCOLO, MODELLATE UNA PALLINA.20aTerza richiesta : fate in modo che la pallina scorra e corra all’interno della U , senza cadere sul banco.21a

22aQuarta richiesta: FATE CORRERE LA PALLINA , ALL’INTERNO DELLA U SENZA USARE LE MANI.

23a

CLASSE 2 ( TESTO DI ANALISI PARTI DEL GRAPPOLO)
CLASSI3/4 ( TESTO NARRATIVO….IO GRAPPOLO RACCONTO)
CLASSE 5 (ARTICOLO DI GIORNALE, SCRITTO A COMPUTER INSIEME ALLE CLASSI ¾ E SPEDITO AL CORRIERE )

Riparte con successo il progetto My Wine

GLI ALUNNI E LA VENDEMMIA

Tutti gli alunni della scuola primaria di Cellarengo,   scoprono le varie tipologie di uve.

Il 26 settembre 2016, noi alunni della scuola primaria di Cellarengo ci siamo recati nei vigneti dell’Associazione My Wine, per vendemmiare.

Armati di forbicine e cassette, divisi in diversi gruppi , iniziamo a tagliare i grappoli dal tralcio. Quanto sono grandi e sodi questi grappoli!

Massimo, socio di MY Wine e nostro esperto, ci dice che i grappoli sono così sodi perché è stata un’estate molto calda. Ci fa , però, anche notare che alcuni acini sono secchi; questo è dovuto al fatto che il sole li ha seccati rendendoli raggrinziti.

Poi, ci accompagna in filari diversi e notiamo che i grappoli cambiano di aspetto e di colore.

Chiediamo a Massimo il motivo e lui ci risponde che stiamo vendemmiando uve diverse: Barbera, Freisa , Nebbiolo e Arneis.

Quando è dolce l’uva Arneis!! E che bei colori che ha: notiamo che presenta sfumature di verde, giallino e giallo più intenso.

Riempite le cassette, noi alunni di classe quinta, i più forzuti, le portiamo in cima al filare.

Dopo facciamo tutti merenda vicino ad un “Ciabot”, antica e piccola costruzione dove un tempo il contadino riponeva i suoi attrezzi o si riparava dalla pioggia insieme ad alcuni animali che lo avevano accompagnato al lavoro, nei vigneti.

Infine ci incamminiamo in fila, verso la scuola con qualche grappolo nello zaino, perché il lavoro di osservazione , analisi, descrizione e narrazione , ci aspetta.

Nonostante sia per noi alunni   un’ esperienza ormai consolidata, in quanto tutti gli anni ci rechiamo a vendemmiare, rimane sempre un momento di festa e di divertimento. Altrettanto lo saranno le altre tappe della lavorazione dell’uva come la pigiatura , la torchiatura , l’imbottigliamento, l’etichettatura e la battitura all’asta delle nostre bottiglie.

Quest’anno , i nostri genitori hanno organizzato l’asta a fine luglio, in occasione della serata di chiusura della festa del paese.

Avevamo paura di non farcela, perché Piero, il nostro battitore ufficiale, nonchè autista dello scuolabus, era assente. Invece è stata un’asta molto proficua. Un grazie a tutti coloro che hanno dato il contributo a favore della nostra scuola e, in particolare, un grazie a Cristian, ex alunno della scuola primaria di Cellarengo, che con impegno e humor a volontà, ha svolto il compito di battitore junior..                                                       Classe 5

LA REDAZIONE ALL’OPERA, NEL LABORATORIO LINGUISTICO

24a

Con la pasta modellabile, creiamo il grappolo e poi lo coloriamo…

LA PIGIATURA

Siamo nella cantina di Massimo che ci illustra la pigiatura con l’uso della pigiatrice elettrica.
Notiamo che la pigiatrice spreme i grappoli e il succo di uva finisce in una botte.
I raspi, invece finiscono in una bigoncia.
Ma dove sono finiti i semini e la buccia? Chiede un bambino di classe prima.
Nella botte insieme al succo. – risponde Massimo
Ma poi dove vanno ….nel vino non ci sono- risponde il bambino
Massimo , allora, ci invita a ritornare nella cantina per osservare la torchiatura.

LABORATORIO ESPRESSIVO: SCRIVIAMO LE VOCALI CON LA PASTA MODELLANTE

LA TORCHIATURA33a

Conosciamo un attrezzo insolito: il torchio

Whao!! Dal torchio esce un succo rosso….pare sangue.
La torchiatura permette di separare i semi e la buccia dal succo!! Che magia!!



Il mondo di Cellare

giornalino

Visualizza il giornalino sfogliabile

ACQUA

Come risparmiare acqua

L’acqua è indispensabile perché è esauribile ed è importante per la salute, per la produzione di alimenti, per le piante e serve anche per la sopravvivenza del mondo.

L’acqua è preziosa perché se noi non bevessimo moriremmo; in futuro si dice che ci sarà mancanza d’acqua, perché noi inquiniamo e ne sprechiamo troppa.

In Italia e nel mondo piove di meno perché l’atmosfera è troppo riscaldata. Le proposte sono due:

inquinare di meno

non sprecare l’acqua.

Quando mancherà l’acqua in Italia e anche in altri paesi ci saranno guerre e gli uomini non penseranno di condividerla. Infatti l’associazione FAO sta cercando di rimediare sensibilizzando a non inquinare.

Per adesso gli uomini continuano a fare guerre per il petrolio, poi sarà la volta dell’acqua.

(Classe quinta)

Affettività

Vuoi conoscere le nostre attività?

Eravamo diversi

Filastrocca per non litigare

L’operaio sfortunato

Scacciapensieri

Africa – Il nostro carnevale africano

LA BRUSCHETTA AFRICANA 

(Classe terza)

Leggi    Informazioni dal Kenia    il cocco

Ambiente

CATALOGAZIONE ALBERI

CANE DA TARTUFI

Visualizza l’attività CANE DA TARTUFI

GIORNATA DELL’AMBIENTE

Liberi dalle lezioni o forse no…

images

Oggi le maestre hanno proposto una giornata particolare per la festa dell’ambiente:  dovevamo partire da San Firmino e arrivare alla piazza; una volta arrivati dovevamo trovare tutte le auto parcheggiate nel posto sbagliato.

Questo percorso ci è servito ad imparare il rispetto per le regole ed a eseguirle.

I bambini avevano vari mezzi di trasporto:  bici, monopattini e alcuni erano a piedi.

Il vigile, prima di partire, ci ha spiegato come comportarci lungo la strada; appena partiti, il vigile ci ha spiegato cosa significa un cartello a forma triangolare rosso: dare la precedenza; dal panettiere ci siamo soffermati su un cartello che indicava che c’è un altra via che collega alla strada principale.

Arrivati in piazza il vigile ci ha mostrato alcune regole sul parcheggio: bisogna parcheggiare dentro gli stalli (le strisce del parcheggio), bisogna occupare un solo spazio per auto, per parcheggiare nello spazio dei parcheggi per disabili si deve avere un tagliandino arancione.

Dopo abbiamo incontrato un cartello che indicava il divieto di sosta; poi un auto parcheggiata in divieto di sosta e fuori dagli stalli.

Infine le maestre ci hanno lasciato fare giri alla velocità che volevamo.

Alla fine della giornata abbiamo imparato l’importanza delle regole stradali e del grande lavoro del vigile: la giornata è stata realizzata grazie all’ amministrazione comunale, al  vigile e ai nonni vigili.

(Classe quinta)

Imparare giocando: vado a scuola con gli amici

Il giorno 15 ottobre insieme alle maestre, al vigile e ai nonni vigili ci siamo ritrovati a San Firmino e da lì siamo partiti: c’erano bambini con bici, monopattini e alcuni a piedi. Arrivati in piazza il vigile ci ha spiegato come si fanno le multe: la macchina del vigile era parcheggiata fuori dalle righe e ci ha detto che la multa, in quel caso, costa va 41€. Poi c’era il pulmino di Piero parcheggiato oltre che fuori dal parcheggio, in obliquo ed era d’intralcio.

C’era la macchina di Adriana parcheggiata nel parcheggio dei disabili ed il vigile ci ha spiegato che per parcheggiare in quel punto doveva avere un foglio con un permesso. Adriana avrebbe dovuto pagare 84 € e le avrebbero tolto due punti dalla patente, ma per fortuna era una messa in scena per far capire a noi bambini che bisogna rispettare le regole stradali.

Dopo abbiamo fatto la rotonda della piazza, siamo saliti su dalla chiesa e abbiamo  visto un cartello stradale rotondo blu con una riga sopra rossa in obliquo che vuol dire divieto di sosta. Poi sulla strada vicino al frutteto c’erano dei cartelloni triangolari che significano dare la precedenza e un cartello stradale  a forma di   t   che voleva dire  che la strada finiva dopo pochi metri. Le maestre poi ci hanno detto che potevamo fare dei veri e propri giri in bici.

Una volta arrivati a scuola siamo stati molto contenti e abbiamo imparato molte cose sulle regole della strada.

(classe quinta)

GIORNATA DELL’ALBERO

Oggi 21 novembre, è la giornata nazionale dell’albero.

Per festeggiarla noi alunni della scuola primaria di Cellarengo pianteremo un nuovo albero nel nostro frutteto, poi abbracceremo gli alberi come proposto da Legambiente:

-per amare ed entrare in contatto con la natura

-per salvare gli alberi dagli abbattimenti

-per abbracciare la conoscenza e la cultura dell’ambiente

-per lanciare un messaggio di pace

-perché gli alberi sono nostri amici

(Classe quinta)

Visualizza le nostre attività

Abbracciamo un albero

Come si pianta un albero?

Il suolo

La leggenda del fico

Perché abbracciare un albero

T= FRUTTETO

L’APE

Visualizza le attività svolte dai bambini

Ape Maia         R= REGOLE         MIELE (classe 1)

LA POTATURA

Leggi:   potatura      potatura soggettiva

RACCOLTA DEL  MAIS

Leggi

Consiglio Comunale dei ragazzi

RADUNO A CASTELNUOVO DON BOSCO

Leggi Consiglio Comunale dei ragazzi 2014

Concorsi

CONCORSO AIFO

Visualizza  elaborato grafico  Elaborato   classifica del concorso

CORTILE

Menzione speciale per l’area sicurezza a scuola  lettera invito Vorrei un cortile che

Laboratori

ARTE – Attività nell’aula azzurra

Fondazione Ferrero di Alba

Leggi l’attività su Felice Casorati

INFORMATICA 

Progetto Scuola Tech  lettera progetto tech 2

LABORATORIO DI CUCINA – LA PRIMA COLAZIONE

La prima colazione serve a dare energie sufficienti per incominciare la giornata.

Per la prima colazione servono cibi liquidi come latte , spremute e yogurt e cibi solidi come fette biscottate, biscotti e cornflakers. Questi alimenti ci forniscono carboidrati semplici e complessi. I carboidrati semplici si mischiano al sangue e forniscono energie per i primi sforzi mentali mentre quelli complessi ci sono d’aiuto verso la tarda mattinata quando quelli semplici sono finiti.

La prima colazione è molto utile farla per ragionare meglio.

Leggi le nostre ricette Torta di mele    Torta     Torta di carote

LA MACEDONIA

Leggi la nostra ricetta macedonia 

MUSICA – PROGETTO DIDEROT

SCIENZE – LABORATORIO ALLA CA’ ROSSA

Il 9 febbraio i bambini di Cellarengo sono andati alla casa rossa a fare alcuni esperimenti riguardanti l’acqua.

Per prima cosa un ingegnere elettrico di nome Pier Paolo Cherchi, ha spiegato le funzioni dell’ acqua: la coesione dell’acqua che serve per il movimento degli animali e l’adesione di cui si possono servire gli animali per il loro movimento e le piante.

Però gli uomini usando sostanze come i detersivi, che rompono queste forze dell’ acqua causano inquinamento provocando danni alla natura. Per esempio i detersivi che finiscono in mare provocano la morte dei pesci e buttando il detersivo sul suolo terrestre si causa la morte di molte piante, e quindi si modifica l’ecosistema.

Per rimediare a questi danni si può incominciare a moderare l’uso di detersivi e mettere filtri depuratori.

Per dimostrare il fenomeno della coesione e dell’ adesione i bambini di Cellarengo hanno svolto degli esperimenti utilizzando degli strumenti.

Svolgendo questi esperimenti hanno scoperto e capito delle cose nuove e importanti. (Classe quinta)

SCIENZA O MAGIA

INSIEME PER FARE SPORT

Fare sport è importante per una vita sana e salutare ed è molto più divertente se si fa insieme, perché puoi conoscere cose che tu non sapevi, puoi chiacchierare con persone nuove… conosci nuovi amici che ti aiutano ad impegnarti più a fondo in quello che stai facendo e si fanno nuove amicizie che non si scordano mai. Conosci nuove regole che i tuoi nuovi amici ti dicono, così sei più responsabile in quello che stai facendo.

Devi sicuramente adattarti a tutte le persone che ti stanno intorno anche se queste sono: antipatiche, noiose… ma questa è l’unica cosa brutta.

Ci sono molte altre cose più divertenti, come ad esempio impari che nella vita non bisogna essere timidi con le persone che non conosci, ma bisogna farsi  avanti e conoscere nuovi amici.

Questi sono i motivi per cui fare sport è molto divertente!

(Classe quinta)

Fare sport insieme è molto più bello che farlo da soli, insieme ti puoi conoscere, fare amicizie nuove e anche fare un gioco di squadra. Io per esempio faccio atletica con tanti altri bambini e siamo tutti amici anche se siamo diversi.

Quando faccio atletica insieme ai miei amici mi sento più motivata perché non sono da sola e riesco di più a correre e fare gli esercizi. Fare sport insieme, a certe persone non piace e, per far vedere che sono molto più forti, vogliono fare tutto loro, invece per altre persone è più bello fare sport di squadra. (Valeria)

STORIA

Le nostre uscite

MUSEO “ A COME AMBIENTE”

Giovedì 13 novembre, noi della scuola primaria di Cellarengo, siamo andati a Torino al museo “ A come ambiente”.

Ci siamo recati in questo museo perchè stiamo studiando l’acqua.

Appena entrati abbiamo sentito uno strano rumore come se qualcuno sparasse.

Poi ci siamo seduti e abbiamo eseguito gli esperimenti.

Nel primo proposto, un signore ha preso delle forme di metallo e le ha messe in una vaschetta piene di acqua e sapone. Queste nonostante fossero di forme diverse, facevano uscire bolle rotonde.

Dopo ha eseguito esperimenti con acqua, sale e ghiaccio o con formine di grandezze diverse.

Tra tutti le attività quella che mi è piaciuta di più è stata la produzione delle bolle di  sapone.

A fine giornata siamo ritornati alla stazione di Torino e poi a quella di Villanova.

E’ stata un’esperienza bellissima che non dimenticherò mai!

(Giorgia Elia – cl 3 )

L’AZIENDA AGRICOLA  DEI SIGNORI  LISA

Il giorno 20 febbraio, noi alunni delle classi 3 e 4 ci siamo recati a visitare le stalle dei signori lisa marco e Lisa Gianfranco.

Abbiamo seguito un percorso preciso: prima siamo andati a vedere le mucche che dovevano partorire, dopo abbiamo osservato i vitellini con le loro mamme. Uno era nato ieri.

In un’altra stalla abbiamo notato i tori; uno era gigantesco. Poi abbiamo proseguito il giro e abbiamo visto altri vitellini.

Alla fine ci siamo recati nell’infermeria delle mucche.

Quando siamo usciti c’erano ancora tante altre stalle da visitare, ma noi siamo ritornati a scuola.

In questa esperienza mi sono divertito; ho imparato molto.

Mi piacerebbe anche ripeterla, magari visitando una stalla di cavalli.

(Dario Elia  – cl 3  – 24 /2/ 15)

CI SPOSTIAMO

EXPO

LABORATORIO AMBIENTALE A LOANO

ROVERETO

Leggi   La leggenda del Piave

My wine

My wine collabora con la scuola da tre anni insegnando agli alunni come si produce il vino: dal grappolo alla bottiglia.

Nel primo anno non si trattava di un vero e proprio percorso ma di una conoscenza dell’associazione che si è mostrata intraprendente.

A settembre abbiamo cominciato a vendemmiare, a pigiare fino ad imbottigliare il nostro vino, etichettandolo con le etichette disegnate da noi,  per poi venderlo all’ asta con un ricavo molto proficuo.

Il primo anno abbiamo anche assaggiato il nostro vino ma, per noi bambini non è stato piacevole poichè il vino non è per noi.

Il secondo anno è stato impiantato un nuovo vigneto con barbatelle autoctone di varietà “Cellerina”, di cui un filare è stato assegnato alla scuola, che i bambini hanno denominato  uva “Grappolina”.

Ogni anno sono stati indetti dei concorsi sulle migliori etichette.

Pian piano i percorsi  didattici si sono sempre più arricchiti, aggiungendo delle nuove esperienze.

In questi anni i bambini hanno fatto molti lavori sul quaderno come poesie, fumetti, racconti ecc. ecc.

Noi bambini abbiamo imparato molto, ma cosa più importante abbiamo imparato divertendoci e giocando.

Leggi le nostre attività contemporaneità l’imbottigliamento

Gli alunni della scuola primaria di Cellarengo

NATALE: tempo di recite!

Il 19 dicembre, presso il teatrino dell’Oratorio di Valfenera, i bambini si sono esibiti davanti ai loro genitori, fratelli, nonni … nel tradizionale spettacolo di Natale!natale

Ad aprire la serata i canti natalizi, preparati nel corso dell’anno con l’insegnante di musica dell’associazione Intono di Villanova, seguiti dalla recita “Natale 2014! Un Natale da ricordare” (di cui alleghiamo il copione, ideato dai ragazzi) in cui gli alunni di 3°, 4° e 5° hanno dato vita ad alberi parlanti, capaci di convincere, con gag spiritose e soluzioni originali, un Babbo Natale un po’ farneticante a non tagliarli per ricostruire la sua slitta. Infine i più piccoli si sono esibiti in un balletto sulle musiche di Pinocchio (naturalmente costruito con i rami secchi degli alberi), preparato durante le lezioni di educazione motoria.

Leggi il testo: Un Natale da ricordare!

IL PRESEPE DI CELLARENGO

Ecco il presepe fatto dagli alunni di 5° in occasione dell’esposizione di San Paolo:

presepe

LA FESTA DELL’ALBERO

Il 21 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli alberi, noi alunni, grazie alla collaborazione dell’ Amministrazione comunale, abbiamo impiantato un alberello di fico nel “nostro” frutteto. Alle ore 12 abbiamo partecipato all’abbraccio collettivo degli alberi, proposto dall’Associazione Legambiente, un gesto semplice grazie al quale possiamo ricordarci dell’importanza  che la natura tutta ha per noi!

festa degli alberi

VADO A SCUOLA CON GLI AMICI

Il 15 ottobre, abbiamo partecipato alla giornata sulla sicurezza stradale proposta dall’Associazione Legambiente. Alcuni di noi erano a piedi, altri in bici e altri ancora in monopattino; ad accompagnarci c’era il vigile di Cellarengo aiutato dai nonni vigili, che prestano servizio ogni giorno e regolano il traffico durante l’entrata e l’uscita da scuola.

Abbiamo imparato molte cose sulla segnaletica stradale: divieti di sosta, stop, precedenze, strisce pedonali … ma soprattutto ci siamo divertiti un sacco tutti insieme!!a scuola con gli amici

SETTEMBRE 2014

IL NUOVO CONSIGLIO DEI RAGAZZI…

CONSIGLIO DEI RAGAZZI CELLARENGO SETT14

sindaco Tamagnone Valeria

vicesindaco Gianolio Francesco

segretario Cauda Annalisa

consiglieri Cortese  Marco e Elia Vittoria

 

LA VENDEMMIA DELLA NOSTRA VIGNA CON L’ASSOCIAZIONE MY WINE

VENDEMMIA CELLARENGO 2014

15 MARZO 2014

GIORNATA “NONTISCORDARDIME” PROMOSSA DA LEGAMBIENTE: RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE DELLA SCUOLA IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE E LE FAMIGLIE

AULE PULITE 1 - CELLARENGO 2014

 

21 FEBBRAIO 2014

SCI DI FONDO A PRAGELATO CON I COMPAGNI DI SAN PAOLO SOLBRITO E VILLANOVA

montagna cellarengo 2014

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...