A scuola di corsa – Festa della Lettura

La manifestazione, giunta alla IV edizione, si è svolta sabato 1 giugno 2019 in frazione Savi di Villanova d’Asti con un’agenda ricca di appuntamenti per adulti e bambini.

A Scuola di corsa: evento a sostegno del progetto una LIM per Tutti.

Ritrovo nel primo pomeriggio per partecipare alla corsa non competitiva e camminata aperta a tutti lungo un tracciato di 5 km immersi nella natura per un piacevole percorso in un’area verde di interessante valore naturalistico.

I nanetti del bosco, facendo girotondo, augurano “buona corsa a tutti quanti” (alunni scuola dell’Infanzia e classe I della scuola primaria di Stazione).

Nella Valle, durante la camminata, i bambini di quinta della scuola primaria di Stazione ci parlano delle specie vegetali.

Al traguardo merenda per tutti i corridori/camminatori

Festa della lettura: esposizione dei lavori prodotti dalle scuole a conclusione dei progetti didattici sulla lettura attivati nel corso dell’anno e dei manufatti realizzati dai genitori sulle bancarelle allestite in piazza.

Giochi a tema e laboratori creativi organizzati dalle scuole

Danze in cerchio per favorire l’amicizia e l’accoglienza, un momento festoso e molto animato. 

E a seguire lettura ad alta voce del romanzo in rima di B. Santini sul mostro col mal di pancia, lo Yark, ad opera della prof.ssa Maria Agostini che ha proposto e supportato, nel ruolo di tutor, la Staffetta di scrittura creativa per famiglie.

Tale progetto ha coinvolto 31 famiglie delle scuole primarie di San Paolo Solbrito e Valfenera, ha visto i genitori nel ruolo di scrittori e i figli in quello di illustratori e si è concluso con la pubblicazione di 3 libri per ragazzi.

QUIZZONE SU Gianni  Rodari Ogni gruppo di allievi rappresentanti un plesso, capitanato da un insegnante e grazie all’app scaricata sul cellulare, ha partecipato al quizzone su maxischermo con domande sulla vita di Gianni Rodari e sulle sue opere lette in classe durante il progetto L’ora di lettura: La torta in cielo – La freccia azzurra – Le avventure di Cipollino – l viaggi di Giovannino Perdigiorno – C’era due volte il barone Lamberto.

Sul podio, nell’ordine, le scuole di Stazione, Dusino e San Paolo. Premi in libri a tutte le scuole partecipanti.

IMG-20190603-WA0048
Primo premio alla scuola primaria di Stazione

Premiazione degli autori coinvolti nella staffetta di scrittura creativa con una copia del libro realizzato corredato da un certificato che attesta la propria partecipazione al progetto condiviso.

Canto conclusivo dei bambini, esteso poi a tutti i presenti, “Il topo con gli occhiali”.

Continuazione Laboratori e attività presso le diverse postazioni.

Durante la  manifestazione è rimasto attivo il servizio di navetta gratuita per raggiungere la scuola primaria G. Rodari di Villanova Stazione e visitare la mostra fotografica “Le scuole nella nostra memoria” un percorso nella storia delle scuole del nostro territorio ricco di immagini di ieri e di oggi.

Di tutto un po’: materiali per la didattica dei tempi andati (pesi, misure, solidi in legno, dischi in vinile, proiettori, mangianastri, vecchi libri e registri, materiali costruiti dai bambini, burattini personaggi di una fiaba realizzati con il pongo per costruire un cartone animato

Altre immagini della giornata di festa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si ringraziano tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento ed in particolare:

-Padre Orazio che ci ha permesso di usare la piazza e l’oratorio
-La Pro Loco Amici dei Savi per aver fornito e trasportato tavoli, panche, sedie, attrezzature e distribuito gratuitamente la merenda e l’acqua a tutti i partecipanti alla corsa sia durante il percorso nella valle che nel luogo della festa

-Gli sponsor:
Comune di Villanova d’Asti
Dierre S.p.A
Ass. Camminare lentamente
Farmacia Borgo Stazione
Nuova Cart 2000 (S.N.C.) – Villanova D’Asti –
Venturello Aldo di Gamba Anna Maria & C. SNC
Libreria Goggia di Asti
Comitato genitori di Borgo Stazione
Book & book
Progettounico Studio Tecnico Associato
Carrozzeria villanovese
Gianolio Auto S.N.C.
A.t.i.v. S.r.l.
Colet Legnami Snc
Costanza servizi ambientali
GFB informatica
Il Giocaligiò snc
Agripanetteria La Cascinetta
Videonova di Aiassa Fulvio
FERBORG – Ferramenta
Agrimacelleria Cascina Capello
Studio fotografico PhotoArt
My Dream Beauty Centro estetico

Annunci

Festa della Sport

Venerdì 24 maggio: Festa dello Sport presso il campo sportivo Mezzaluna di Villanova d’Asti. Vi hanno partecipato tutti gli alunni delle classi III e IV della scuola primaria  a conclusione del Progetto Sport di classe che da alcuni anni viene attivato in tutti plessi dell’Istituto comprensivo in collaborazione con la Polisportiva.

Ad animare l’evento hanno provveduto gli istruttori che hanno coinvolto i numerosi bambini presenti in giochi e attività sportive.

Infanzia, preadolescenza, adolescenza: opportunità e problemi

14 maggio 2019 IC di Villanova d’Asti

Incontro formativo per genitori e docenti con la dott.ssa Maria Luisa Caviglia Medico – Spec. Pediatra – Psicoterapeuta

Viviamo in un’epoca di grandi e repentini cambiamenti, per cui l’esperienza delle generazioni che ci hanno preceduti non sembra essere utilizzabile.

Fare i genitori sembra sempre più difficile: problemi si presentano quando il bambino è piccolo (organizzazione della giornata, mantenimento del rapporto di coppia, gestione dei capricci, utilizzo o meno delle punizioni, problemi scolastici, primi rapporti d’amicizia e primi litigi tra coetanei), ma problemi maggiori si presentano all’epoca dell’adolescenza, quando il rischio dei genitori è pensare, guardando il proprio figlio: “non lo riconosco più!”.

20190518_120127

La dott.ssa ha coinvolto i presenti in una interessante riflessione volta a identificare alcune delle problematiche più frequenti che devono affrontare i genitori nella crescita dei figli, con particolare attenzione al periodo della scuola secondaria, che in genere è quello più impegnativo e quello percepito come “il più difficile”.  

Si è soffermata su alcuni aspetti essenziali come comunicazione, affetto, disciplina, amicizia, autorevolezza, per proporre in conclusione qualche linea di orientamento per una “buona genitorialità”.

Alcuni materiali forniti dalla dott.ssa Caviglia sui temi trattati saranno disponibili nell’area Genitori-Famiglie del sito dell’Istituto Comprensivo al seguente link

Progetto Bridge. Il torneo

Un progetto ambizioso che ha portato questo gioco con le carte nelle aule scolastiche coinvolgendo gli alunni delle classi IV e V di tutte le scuole primarie dell’istituto comprensivo grazie alla disponibilità di Ruggiero Gargano che, lezione dopo lezione, ne ha presentato le regole fondamentali proponendo ai ragazzi nuove sfide per mettere alla prova la loro abilità.

Come indica il suo nome, il Bridge richiama quel “ponte” che si crea tra i compagni che giocano in coppia condividendo la partita. Diventa fondamentale per loro stabilire un rapporto di fiducia, conoscere abitudini, attitudini, comportamenti diversi dai propri per ottimizzare e armonizzare le caratteristiche reciproche. In questo modo il bridge sviluppa valori come la socializzazione, l’aggregazione, l’amicizia, la solidarietà e la collaborazione, ma anche la capacità di analisi e di sintesi, di deduzione logica e razionalità, abilità e competenze indispensabili per migliorare le capacità di pensiero. È uno sport per la mente. Impegna in continui ragionamenti migliorando le capacità di concentrazione; impone la scelta rapida di strategie e potenzia, essendo una condizione necessaria per lo svolgimento del gioco, la capacità mnemonica.

Tutte le componenti del gioco, sia teoriche che pratiche, hanno una base logica, matematica e statistica.

Gli alunni hanno partecipato con entusiasmo al progetto, appassionandosi al gioco e attendendo con impazienza l’esperto per la lezione settimanale. Ma anche genitori e insegnanti interessati hanno avuto l’opportunità di condividere l’esperienza dei ragazzi partecipando ad incontri a loro dedicati.

Il torneo finale

A conclusione del progetto giovedì 31 gennaio ha avuto luogo, presso la palestra della SSdPG di Villanova d’Asti, il torneo tra i ragazzi  delle diverse scuole con la preziosa collaborazione di alcuni rappresentanti della Federazione Italiana Bridge che hanno provveduto a curare la parte tecnica del gioco e a stilare le classifiche. Sul podio la classe V della scuola di Valfenera, la classe IV della scuola di Villanova Stazione e le classi IVA-IVB della scuola di Villanova, ma per tutti una medaglia come riconoscimento dell’impegno e della partecipazione. Le premiazioni sono avvenute alla presenza del sindaco di Villanova, Christian Giordano.

Clicca per visualizzare altre immagini dell’evento

Un evento significativo che apre ulteriori opportunità. Sono in programma altri incontri in orario extrascolastico per tutti i ragazzi che desiderano approfondire la conoscenza di questa disciplina.

 

Rugby

È iniziato il corso di rugby al mercoledì a Villanova presso la palestra della scuola Primaria dalle ore 16,30 alle 17,30. Chi è interessato può partecipare a una lezione di prova.

Contattare con mail come da volantino per info e iscrizioni.

CONCERTO DEGLI AUGURI

Mercoledì 19 dicembre alle ore 21 presso la Chiesa parrocchiale di San Martino di Villanova d’Asti si è tenuta la seconda edizione del Concerto degli Auguri, organizzato dalla Scuola Secondaria di I grado “Astesano” dell’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti, in occasione delle festività natalizie.

Alla presenza di un folto pubblico, accorso numeroso nonostante la nevicata che ha imbiancato il paese, circa 180 alunni delle classi prime, seconde e terze si sono alternati nell’esecuzione di brani strumentali e canzoni natalizie, con la partecipazione speciale della Junior Band, la sezione giovanile della Società Filarmonica Comunale diretta dal Maestro Giovanni Gamba, che, con la sua abilità ed il suo talento, ha dato un significativo apporto alla riuscita dell’evento.

Ospiti d’onore al Concerto anche diversi alunni delle classi quinte delle Scuole Primarie dell’IC e due alunni in rappresentanza dell’Associazione Musicale Intono, con la quale l’Istituto ha avviato una collaborazione per questo anno scolastico.

La preparazione del Concerto ha coinvolto in questi mesi non solo gli alunni, impegnati nello studio dei brani da suonare o cantare, ma tutto il team della scuola “Astesano”, il Dirigente con il suo staff, i docenti, il personale di segreteria e gli operatori scolastici, diffondendo passione ed entusiasmo sia nei locali scolastici che durante la serata.

Questa preziosa collaborazione si è concretizzata durante il concerto in un grande finale a sorpresa, con l’esecuzione di tre canzoni natalizie da parte di tutti gli alunni della Secondaria insieme ai compagni della Primaria e agli insegnanti e operatori scolastici presenti, che hanno formato un unico grande coro, segno tangibile della sinergia che contraddistingue l’Istituto Comprensivo di Villanova.

Clicca su questo LINK per visualizzare tutte le foto dell’evento

Il momento del Concerto di Natale rappresenta una bella tradizione da portare avanti con entusiasmo e impegno non solo perché celebra un momento particolarmente significativo dell’anno, ma anche perché offre una preziosa occasione di incontro, contatto e scambio con le famiglie degli alunni e l’intera cittadinanza e un’importante opportunità per gli studenti di mettere a frutto il talento e la predisposizione musicale personale.

Il successo dell’iniziativa, decretato dagli applausi e dal grande sostegno del pubblico presente (costituito dal Dirigente Scolastico con il personale della Scuola, dalle famiglie degli alunni, da ex-alunni, da diverse autorità cittadine che hanno accolto l’invito della scuola e da tanti simpatizzanti), è un chiaro segnale della presenza attiva della scuola sul territorio.

La risposta particolarmente positiva della comunità di Villanova costituisce per tutti coloro che operano nell’Istituto Comprensivo un ulteriore stimolo a costruire una rete sempre più fitta di rapporti e scambi con le realtà esterne, ma confinanti, con il mondo scolastico.

GLI ALUNNI DELL’IC RICORDANO LA GRANDE GUERRA

Due appuntamenti legati alla Storia per gli alunni del nostro Istituto, che ancora una volta sono usciti dalle mura scolastiche per immergersi nella vita di Villanova: domenica 4 novembre l’ormai consueto appuntamento con la commemorazione della fine della Prima Guerra Mondiale della quale ricorreva il sessantesimo anno.

In questa occasione gli alunni delle classi terze della Scuola Secondaria di I grado hanno partecipato alla S.Messa e, a seguire, in Piazza della Rimembranza, davanti al Monumento ai Caduti, hanno proposto spunti di riflessione sul tema della guerra e dei diritti dell’uomo, intervallati dalla canzone La guerra di Piero ed hanno intonato, insieme agli alunni della Scuola Primaria, anch’essi coinvolti nella manifestazione, La canzone del Piave e l’Inno di Mameli sulle note della Filarmonica Comunale diretta dal Maestro Giovanni Gamba.

Sabato 1° dicembre, invece, su invito del Comune e della Biblioteca di Villanova, gli alunni delle seconde e terze della Secondaria hanno partecipato alla presentazione del libro di Maurizio Lanza, “Eroi della Grande Guerra”, dedicato ai decorati astigiani della Prima Guerra Mondiale.

L’incontro, tenutosi presso l’ex confraternita dei Batu e organizzato e condotto dall’ing. Francesca Arlotta, Assessore alla Cultura del Comune di Villanova, ha visto la partecipazione dei parenti dei decorati villanovesi; i nostri alunni, piuttosto numerosi, hanno letto alcune pagine del libro e cantato La canzone del Piave e La guerra di Piero, raccogliendo applausi e ringraziamenti per aver contribuito a rendere suggestivo l’evento, molto partecipato dalla cittadinanza di Villanova.

RAGAZZI DI OGGI… tra speranze e fragilità

13 novembre 2018 IC di Villanova d’Asti.

Incontro formativo per genitori e docenti con Don Domenico Cravero Parroco della diocesi di Torino, psicologo, psicoterapeuta, sociologo e scrittore

Adolescenza età del dramma… età della speranza: chi ha a che fare con i ragazzi lo sa bene. Molti sono gli interrogativi: come stanno crescendo questi ragazzi? Cosa sta accadendo nei loro mondi? Come accostarsi alla loro vita, dal momento che spesso appaiono scostanti e poco interessati alla comunicazione? Sicuramente sono al centro di tensioni e contraddizioni che influenzano la percezione della propria identità e le relazioni, ma le nuove generazioni sono da sempre degli innovatori. Con la loro capacità di flessibilità e di adattamento sono capaci, ancor più degli adulti, a vivere in una società complessa come quella attuale.

I ragazzi subiscono una forte pressione di carattere commerciale, per la prima volta consumatori autonomi, quindi clienti particolarmente ambiti di un mercato a volte aggressivo e competitivo. È facile rimanere condizionati e provare un senso di inadeguatezza se fuori dalla tendenza del momento.

Un altro aspetto prevalente è l’utilizzo massiccio dei nuovi media come strumento di conoscenza e di relazione, il loro vivere sempre collegati (wired) può compromettere la capacità comunicare ed entrare in empatia con gli altri.

Ci sono anche molte sorprese che vanno oltre i consueti luoghi comuni. Ad esempio ritorna fortemente tra i giovani il valore dell’amicizia. Non amano i leader, se non quando la socializzazione si è già guastata e dà origine a fenomeni come le bande e il bullismo. Preferiscono il confronto aperto tra pari.

La scuola, in collaborazione con la famiglia, gioca un ruolo determinante per sviluppare le loro potenzialità e la creatività. Hanno bisogno di essere riconosciuti nei loro talenti per crescere e superare le contraddizioni dell’adolescenza e le sue fragilità e per organizzare e costruire le loro speranze.

Dobbiamo credere nei ragazzi, ha ribadito Don Cravero, e offrire loro un motivo per essere grandi.

IO LEGGO PERCHÉ

noi ci siamo iscritti

In occasione della settimana nazionale della lettura l’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti partecipa al progetto

IO LEGGO PERCHÉ

Da sabato 20 OTTOBRE a domenica 28 OTTOBRE 2018 le famiglie degli alunni potranno donare uno o più libri alla scuola acquistandoli nella libreria associata.
In seguito, la libreria aumenterà la donazione totale in proporzione al successo dell’iniziativa.
È possibile acquistare i libri direttamente a scuola presso la Biblioteca dell’Istituto
in orario scolastico da lunedì 22/10 a venerdì 26/10 e nel pomeriggio di giovedì 18 ottobre
in occasione delle elezioni dei rappresentanti.

Libreria gemellata con l’Istituto:
LIBRERIA ALBERI D’ACQUA – ASTI (AT)
Via Gioacchino Rossini 1 (angolo Corso Alfieri), Asti