INNESTI

L’associazione “Camminare lentamente”, in collaborazione con il Comune e l’Istituto Comprensivo Astesano di Villanova d’Asti, alle 21 di venerdì 25 novembre ha proposto nell’ex Chiesa dei Batù la proiezione del lungometraggio “Innesti” di Sandro Bozzolo, che era presente all’evento.

Il film documentario racconta la storia di una battaglia silenziosa ma formidabile per recuperare i castagneti secolari e la loro tradizione, a Viola Castello. Nel borgo piemontese, sono rimaste solo le anziane castagnere. La loro memoria richiama un passato dove la vita ruotava intorno ai castagni, un’eredità ora quasi completamente scomparsa. Il protagonista, Ettore, grazie all’innesto, riporta alla vita i castagneti e l’innesto stesso diviene metafora della vita perché la valle si ripopola.
Il lungometraggio di Sandro Bozzolo ha ricevuto la menzione speciale nella categoria “lungometraggi concorso italiano” al festival “Visioni dal Mondo – Festival Internazionale del documentario”.

image.png
Pubblicità

26 novembre Festa dell’Albero 2022 a Villanova d’Asti

ALBERI PER TUTTI GLI USI”

Tra camminate e arrampicate, messe a dimora e giochi di specchi, cacce al tesoro e canzoni, gli alberi sono stati i protagonisti della Giornata Nazionale a loro dedicata, slittata al 26 novembre ma non per questo meno sentita. L’evento, con svariate iniziative in programma e organizzato dall’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, si è avvalso della presenza ormai consueta dell’Associazione Camminare Lentamente ma, quest’anno, ha avuto anche nuovi ospiti importanti per il futuro. Infatti, la partecipazione di Andrea Beretta, guida del Parco La Mandria e referente del progetto “Autostrada delle Api”, apre prospettive al coinvolgimento di Villanova in un corridoio ecologico per impollinatori. In questa occasione lo ha accompagnato l’amico e collega Walter Vaira, potatore esperto in Tree climbing che ha regalato al pubblico un’avvincente dimostrazione della tecnica di arrampicata.

La mattinata, iniziata alle 9:30 e conclusasi alle 12:00, è stata ricca di attività che hanno coinvolto gli alunni della Scuola Primaria e della Secondaria di I Grado. Momenti di gioco si sono alternati a momenti di spettacolo, di lavoro ma anche di riflessioni che hanno messo al centro gli alberi come attori protagonisti nelle azioni volte a risolvere le questioni ambientali che affliggono il nostro Pianeta e che chiedono risposte urgenti. Ha dato avvio a questi pensieri il Sindaco, Roberto Peretti il quale, ai saluti di rito, ha aggiunto le sue considerazioni su due priorità della società civile: la Pace e l’Ambiente. Il Vicesindaco, Giorgio Arese, a seguire, ha tradotto in fatti le parole e concretizzato l’impegno all’azione con la simbolica messa a dimora  di un tiglio offerto dalla Compagnia di Sant’Isidoro. E, poi, ancora la Dirigente Scolastica, Dott.ssa Claudia Sardelli, ha sottolineato l’importanza di iniziative di cittadinanza attiva come stimolo per i più giovani a comportamenti virtuosi.

L’intervento di Andrea Beretta ha avuto un carattere più specifico. La guida del Parco La Mandria della Venaria Reale è da anni impegnato in attività di tutela degli insetti impollinatori ed è referente dell’“Autostrada delle Api” progetto che ha promosso nel torinese la costituzione di un corridoio ecologico per molte specie a rischio a causa di ambienti naturali sempre più antropizzati. Ha spiegato ai ragazzi ma anche agli adulti intervenuti all’iniziativa come l’ottanta per cento di ciò che arriva sulle nostre tavole è dovuto agli impollinatori e continuare a mantenere diete variate dipende direttamente dalla loro tutela e dalla possibilità di trovare piante di cui nutrirsi.

 Per concludere, se i discorsi degli alunni del Consiglio Comunale dei Ragazzi, più volte nel corso della mattinata, hanno messo al centro l’impegno civile delle giovani generazioni nella ricerca di soluzioni alla questione ambientale che coinvolge il loro presente prima ancora del loro futuro, la presenza dei docenti ha rafforzato l’idea del fondamentale ruolo educativo rivestito dalla Scuola quando si trattino problemi come quello del cambiamento climatico.

🌳VISUALIZZA TUTTE LE IMMAGINI DELL’EVENTO 🌱

ECCO I VIDEO!!

attività negli altri PLESSI

SCUOLA DELL’INFANZIA DI VALFENERA

Dalla lettura animata della storia di “Jack e il fagiolo magico” a esperienze di semina e cura della pianta.

I bambini del gruppo rosso hanno realizzato il… “LIBRO – ALBERO”.

Sono stati realizzati pure un puzzle e un memory!

SCUOLA DELL’INFANZIA DI VILLANOVA

SCUOLA PRIMARIA VILLANOVA Borgo STAZIONE

Anche noi abbiamo festeggiato gli alberi……
Che belli… e quanto sono importanti per noi!!!
RICORDATELO SEMPRE!!!

SCUOLA PRIMARIA DI VALFENERA

🌳Caro Albero, sei davvero speciale, sei un amico eccezionale, grazie a te l’aria è pulita, tu regali a tutti la vita.
🌳Gli alberi del mio giardino sono supereroi perché ci danno l’ossigeno!
🌳Per gli animali del bosco ogni specie di albero ha una sua voce e un suo aspetto.
🌳Chi pianta un albero pianta una speranza.
🌳L’albero è l’amore.
🌳È bello vivere in campagna e passare il pomeriggio tra gli alberi.
🌳Gli alberi parlano tra di loro, infatti se li ascoltiamo ognuno di loro racconta una storia straordinaria.

SCUOLA PRIMARIA DI VILLANOVA classi II

  • Cooperative learning:

la classe è stata divisa in 4 gruppi

ogni gruppo ha studiato un albero diverso

ad ogni studente del gruppo è stato dato un testo da leggere preso dal libro “Il favoloso mondo degli alberi” sulla pianta assegnata al gruppo di riferimento

fase 1: lettura individuale

fase 2: condivisione delle informazioni apprese con il gruppo

fase 3: organizzazione dell’esposizione da fare alla classe – consegna: ogni individuo del gruppo deve raccontare almeno 1 informazione riguardo all’albero assegnato –

fase 4: esposizione alla classe mentre l’insegnante raccoglie in un testo scritto alla smartboard quanto illustrato dai bambini sulle varie piante

  • Crucipuzzle e cruciverba sulle parti della pianta e sui nomi di varie specie di piante
  • Pixel art – coding
  • Io sono un albero …” Disegna l’albero che secondo te ti rappresenta di più, poi scrivi nelle radici le emozioni che senti e sulla chioma le azioni che compi più spesso. Dopo prova a collegare le emozioni alle azioni che fai scrivendo una frase.

SCUOLA PRIMARIA DI VILLANOVA classi III

SCUOLA PRIMARIA DI VILLANOVA classi IV

IN MISSIONE PER LA RICERCA

Dopo l’interruzione per la pandemia, all’I.C. di Villanova d’Asti nella sede della Scuola
Secondaria di I grado, venerdì 30 settembre è ritornata “La Notte delle Ricercatrici e dei Ricercatori“, la manifestazione che, con un grande laboratorio, intende avvicinare i cittadini al mondo della ricerca scientifica.
Per l’edizione 2022, la Scuola ha ottenuto la collaborazione dell’Università di Torino, capofila di UNIGHT: United citizens for research” (https://unightproject.eu/it/eventi/missione-la-ricerca), un progetto che vede oltre 1500 ricercatori e ricercatrici di Università, Politecnico ed Enti di ricerca piemontesi collaborare con colleghe e colleghi di 5 università europee.


Gli alunni della Primaria e della Secondaria dell’I.C. Hanno vestito i panni di scienziati, giornalisti,
musicisti, pasticceri, vinaioli, intrattenitori. Con le loro esibizioni hanno sensibilizzato il pubblico ai
temi della sostenibilità, toccando aspetti dell’alimentazione e gli stili alimentari, il loro impatto
sulla salute dell’Uomo e della Terra e l’Economia circolare. Non sono mancati gli ospiti esperti.
Studenti di Istituti superiori (Liceo A. Monti di Asti) o universitari (Emanuele Loddo studente
Unito), aziende (Canapama&C.O.Ch, MyWine) e addirittura un’orchestra di zucche (La Banda del
Cusi) con il compito di coinvolgere gli alunni in attività pratiche e sperimentali.

L’impegno e l’entusiasmo che le famiglie hanno potuto apprezzare nelle performance degli alunni, futuri cittadini di un mondo complesso, sono stati il frutto di altrettanto impegno ed entusiasmo profuso dagli insegnanti che li hanno guidati in questa esperienza.
Un grande ringraziamento a tutti per il lavoro corale e un ringraziamento particolare alla Dirigente Scolastica, Dott.ssa Claudia Sardelli, per avere accolto con disponibilità il progetto “Notte delle Ricercatrici e dei Ricercatori” che dà avvio con ottimismo a un nuovo anno scolastico, tutti insieme, a scuola.
In un’occasione come questa, una dedica speciale non poteva che essere prevista per Piero Angela, scomparso di recente. L’evento ha raccolto e diffuso l’eredità di un grande divulgatore scientifico che ha permesso a tutti di incontrare la Scienza, proprio come negli intenti della “Notte delle Ricercatrici e dei Ricercatori”.

I saluti della Dirigente Scolastica

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DELLE ATTIVITà

Scuola primaria Cellarengo – La filiera del vino

Scuola primaria Dusino – Il cibo: materiale educativo per esplorare il mondo

Scuola primaria San Paolo – Corretta alimentazione e benefici sul nostro corpo

Scuola primaria Villanova Stazione – Piramidi e vitamine

Cl. Prima: mosaici di frutta e verdura di stagione
Cl. Seconda: frutta di pasta al sale
Cl. Terza: mosaici di frutta e verdura di stagione con cereali e legumi

Classe Quarta: esperimento sulla vitamina c
Classe Quinta – La doppia piramide dei cibi: la piramide alimentare e ambientale

Scuola primaria Valfenera – Le merende intelligenti

Scuola primaria Villanova classi III e Liceo Monti di Asti – Dalle caratteristiche nutrizionali degli alimenti alla valutazione dello stato nutrizionale

Scuola primaria Villanova classi IV – Alimentazione, spreco e impatto ambientale

Scuola primaria Villanova classi V – I cibi amici della salute

Scuola Secondaria di 1°

PROGETTI DI ISTITUTO PER LA RICERCA E L’INNOVAZIONE

FESTA DELLA MUSICA

Valfenera 21 giugno 2022
Il parco La Rocca è stato lo scenario suggestivo dell’evento promosso dall’IC di Villanova d’Asti, iscritto nel circuito nazionale degli organizzatori della Festa della Musica, con il patrocinio del Comune di Valfenera.

Un concerto magico, in una location d’eccezione, che ha accolto i bambini e i ragazzi della Scuola dell’infanzia di Valfenera, delle Scuole Primarie e della Secondaria dell’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti, e, a seguire, l’Insieme strumentale Fakè nel suo concerto spettacolo “Come dentro un film”. Immersi nella natura, nel giorno del solstizio d’estate, qui come in tanti altri luoghi in tutta Europa, virtualmente uniti nel segno della musica, dell’amicizia e della fratellanza.

La Musica getta un punte verso obiettivi importanti, terreno di crescita e consapevolezza in campo civico e sociale; di assunzione di responsabilità anche verso le nuove sfide dettate dall’Agenda 2030.

La musica questa notte si fa… green e contribuisce allo sviluppo e alla diffusione di una coscienza ambientale. I bambini e le bambine della scuola dell’infanzia di Valfenera fanno gli onori di casa cantando con i loro compagni più grandi della Primaria e Secondaria dell’IC la canzone ecologista dell’Istituto.

“Come un albero”, canzone rap inventata dai ragazzi della scuola secondaria

Concludono il loro concerto con la canzone “Un parco bellissimo“ composta per rendere omaggio al parco La Rocca, luogo privilegiato di giochi e di avventure per tutti i bambini.

UN PARCO BELLISSIMO
Ci sarà una Rocca,
un parco bellissimo
ci sarà,
e noi l’abbiamo disegnata
nella fantasia,
vogliamo che ci sia….
Un parco bellissimo
dove gli animali parlano
dove i prati ridono
quando i bambini giocano
dove le farfalle volano
dove le foglie suonano
e dove gli uccelli ascoltano
quando i bambini cantano, cantano, cantano!

La nostra amata Terra è un pianeta vivo. In qualunque parte e in qualunque momento ci mettiamo in ascolto, nel silenzio sentiamo la sua voce, il suo respiro e il battito del nostro cuore.  

Le note si mescolano ai profumi del bosco, nella presenza serena della notte si intrecciano, raggiungono le fronde degli alberi come in un palco a cielo aperto e regalano emozioni.

È la volta dell’Insieme Strumentale Faké, l’inconsueta formazione, della quale fa parte anche la docente di Musica della Scuola Secondaria dell’IC, prof.ssa Chiara Ruffinengo (Paola Ruffinengo flauto traverso, Martina Cavaleri violino, Chiara Ruffinengo pianoforte, Matteo Ruffinengo basso elettrico, Sara Malandrone percussioni, Valeria Bertolo voce narrante).

I musicisti e gli spettatori affidano speranze di pace e solidarietà per un futuro migliore alle melodie intramontabili delle musiche da film valorizzate da arrangiamenti originali, creati dagli stessi componenti del gruppo, e da letture tratte da libri emozionanti.

La Festa della Musica 2022 non poteva essere più bella e più carica di emozioni e voglia di condividere la passione per la musica! Grazie alla Dirigente Scolastica Claudia Sardelli che ha accolto anche questa sfida, volta ad aprire sempre più la nostra scuola al territorio, ai meravigliosi bimbi dell’Infanzia di Valfenera con le loro infaticabili maestre e ai bambini e ragazzi dell’IC, ancora desiderosi di stare insieme e di cantare nonostante abbiano ormai concluso le attività scolastiche, a Mario dell’Associazione La Rocca che, con i suoi “colleghi” (tutti volontari!) ha fatto gli onori di casa e si è prodigato in tanti modi per la riuscita dell’evento, al Sindaco uscente di Valfenera, Paolo Lanfranco, che ha accolto con entusiasmo l’iniziativa e a quello entrante, Sergio Arisio, che l’ha portata a compimento, alla prof.ssa Daniela Ventura e ai bambini e ragazzi del CCR di Villanova che hanno presentato la serata, a Barbara e Antonella del personale ATA che hanno collaborato all’allestimento, a Paolo della Pizzeria Il Dopo di Valfenera che ha proposto un ottimo apericena e al magnifico pubblico accorso numerosissimo ad ascoltare! Viva la musica!

VILLANOVA’S GOT TALENT 2022

Ecco i video dei giovani talenti premiati dagli studenti e dalla giuria in questa nuova edizione del contest Villanova’s Got Talent Green Ediction:

1° premio: Luca Cipriano – IIID – Disegno

2° premio: Milagros Grosso – IA – Pianoforte

3° premio: Giada Mardegan & Emily Gallo

LA SCUOLA SEMINA… IL TERRITORIO RACCOGLIE

Se educare è come gettare un seme, occorre poi preparare il terreno adatto a favorirne la crescita, averne cura e attendere con fiducia il trascorrere delle stagioni per ottenere buoni frutti.

Ed è indispensabile la collaborazione di tutti affinché senso di responsabilità, appartenenza e valori possano mettere radici.

La scuola che vogliamo è così, una scuola aperta e dinamica, attenta all’ambiente. La scuola che vogliamo interagisce attivamente con il territorio, ne è parte integrante, valorizza le eccellenze e promuove la cultura dell’accoglienza e dell’inclusione.

La scuola oggi è chiamata a dialogare e a coltivare i rapporti con la realtà in cui opera, a creare il giusto clima per trasformarla in una comunità educante e farne uno strumento di crescita per tutti.

Per favorire questa sinergia e nell’ottica del miglioramento della qualità del servizio scolastico ed educativo, l’IC di Villanova d’Asti ha organizzato per martedì 7 giugno 2022 una festa di fine anno che è risultata un’occasione di incontro tra istituzioni, associazioni del territorio, famiglie, alunni e personale scolastico di tutti gli ordini di scuola.

L’evento che si è svolto presso la scuola secondaria di 1^, ha visto la partecipazione di oltre trecento intervenuti ed è stato un coinvolgente momento di scambio e di condivisione in cui la scuola ha presentato il percorso compiuto e i risultati raggiunti. Nonostante le innegabili difficoltà di questi ultimi anni, il lavoro è stato intenso e produttivo ed ora è tempo di verifica e di condivisione.

La manifestazione si è aperta con l’Inno d’Italia proposto dagli allievi del progetto Musica in banda diretti dal maestro Giovanni Gamba della Società Filarmonica di Villanova d’Asti.

A seguire, l’intervento della Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo, la prof.ssa Claudia Sardelli, che ha presentato il nostro istituto, la sua identità, gli obiettivi che persegue, le scelte educative e i traguardi raggiunti.

Hanno preso parte alla serata il sindaco di Villanova, Christian Giordano e il presidente della provincia di Asti, Paolo Lanfranco, altre autorità e rappresentanti delle associazioni del territorio.

Gli allievi del progetto Musica in banda e Pon di lingua inglese hanno eseguito i canti “What a wonderful word” e “Come il cuore” guidati dal Maestro Gamba.

È stata un’occasione importante per presentare il bilancio sociale dell’IC, lo strumento con il quale la scuola esegue la rendicontazione sociale, cioè rende conto del proprio operato mettendo in relazione le risorse economiche e quelle professionali. In questo modo documenta e illustra agli interlocutori interessati, in modo trasparente e chiaro, cosa fa l’istituto in termini di: priorità e obiettivi, interventi programmati e realizzati e risultati raggiunti. Un momento significativo di dialogo con le realtà del territorio che dimostra come il confronto e la collaborazione reciproca siano le armi vincenti per affrontare e vincere le sfide educative che la scuola dei nostri giorni ci pone.

Ancora i ragazzi protagonisti con lo spettacolo teatrale “I vestiti nuovi dell’imperatore” adattamento di G. Rodari a cura della Dott.ssa V. Veratrini

Canto “We will rock you” i bambini e i ragazzi dei corsi PON di inglese

Un altro momento emozionante è stata la premiazione degli alunni che hanno partecipato con esiti particolarmente meritevoli alle gare matematiche e sportive, a progetti e a iniziative, oltre a coloro che hanno conseguito le certificazioni di lingua inglese, circa cinquanta ragazzi.

In conclusione Canto “Inno ecologista della nostra scuola” la scuola diretta dalla Prof.ssa Chiara Ruffinengo.

A ricordo della serata, i ragazzi hanno consegnato a tutti i presenti un sacchettino di semi di girasole simbolo di una collaborazione che, con dedizione e cura, continuerà a crescere nel tempo. 🌻

Festa della terra 2022

FESTA DELLA TERRA

8 giugno 2022

______________________

Consegniamo alle future generazioni la nostra unica “casa” abitabile.

Festa della Terra 2022 Quest’anno l’evento dell’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti giunto alla sua VII edizione e, ormai, consueto appuntamento di fine anno, ha una forma diversa rispetto al passato. Non si svolge in presenza a causa dei rischi di assembramento che comporterebbe una situazione come quella dei primi anni, ma neppure a distanza, quella distanza imposta dall’emergenza sanitaria degli ultimi due anni.  Gli alunni sono tutti a scuola e il desiderio di stare insieme dal vivo e trascorrere del tempo all’aperto, a contatto con la Natura, è grande. È stata scelta, così, una formula ibrida. Solamente mezz’ora on line. Mezz’ora in cui le Scuole dell’Istituto si collegano ognuna dalla propria sede. Il tempo necessario per il rituale d’apertura della Festa: prima di tutto il Concerto, un collage della Prof.ssa Ruffinengo che vede gli alunni, dall’Infanzia alla Secondaria, esibirsi nell’inno “Viva la Scuola ecologista” e, a seguire, i saluti della Dirigente Scolastica, Dott.ssa Claudia Sardelli e del Sindaco Christian Giordano. Terminata la diretta on line, ognuno nei propri spazi si dedica alle attività pensate per la Giornata Mondiale dell’Ambiente, perché è questa che si celebra.  L’evento di diffusione mondiale si festeggia il 5 giugno dal 1974 e, ospitata dalla Svezia, quest’anno si focalizza sulla necessità di vivere in modo sostenibile, in armonia con la natura. 

Ci auguriamo che il prossimo anno il nostro Istituto possa tornare a vivere questa giornata vedendo riuniti i suoi alunni tutti insieme per uno scambio reciproco di nuove conoscenze. E chissà che non si possa scegliere per un grande raduno uno degli spazi verdi che i Plessi stanno curando per accrescere nei più giovani la consapevolezza che il pianeta Terra è la nostra unica “casa”, e occorre salvaguardare le sue risorse. 

QUI i programmi dei diversi plessi

Vi invitiamo a visitare i musei virtuali che presentano i progetti e le attività attivati nel corso dell’anno scolastico. Sono esposte le opere realizzate dai bambini e dai ragazzi del nostro istituto che hanno lavorato e riflettuto sull’importanza di ridurre l’inquinamento e contrastare il cambiamento climatico. Attraverso il gioco e l’uso di materiali naturali sono diventati più consapevoli della necessità di tutelare l’ecosistema e la biodiversità perché non si può sopravvivere in un ambiente povero di specie viventi.
Il messaggio che i nostri alunni vogliono condividere è che sono tante le piccole azioni che si possono compiere per dare il proprio contributo a questa causa.
Sono le piccole azioni, infatti, a fare la differenza, ma ciascuno deve fare la propria parte!
Insieme possiamo unirci per proteggere l’ambiente, la nostra casa, il nostro futuro e quello delle generazioni a venire.


mUSEI VIRTUALI

Clicca sull’immagine e apri la gallery.

Scendiamo primi in pista, viva la scuola ecologista!
Ma tu sai come si fa?
Vi vogliamo dare qualche bella dritta
perché la nostra Terra non riceva una sconfitta.
Ma noi sappiamo pure che bisogna far qualcosa
se vogliamo vivere, respirare ossigeno
e la cosa bella è che insieme si farà!
…”

Non buttiamo, conserviamo…
Rivoluzione ecologista noi facciamo!
Non sprechiamo, ricicliamo…
Per una scuola ecologista noi lottiamo!
Non sporchiamo, ripuliamo…
Agli alberi tendiamo noi la mano!
Innaffiamo, trapiantiamo…
Insieme conserviamo il Bosco Urbano!
Se rispettiamo il pianeta poi lui lo farà con noi
e ricordiamoci sempre che… UN PIANETA B NON C’
È!

INFANZIA DUSINO
INFANZIA VILLANOVA
PRIMARIA DUSINO
PRIMARIA VALFENERA
PRIMARIA VILLANOVA

museo classe I

museo classi II

museo classi III

museo classi IV

museo classi V

INFANZIA VALFENERA
PRIMARIA CELLARENGO
PRIMARIA SAN PAOLO
PRIMARIA STAZIONE
SCUOLA SECONDARIA 1^

attività classe IIB